Il quaderno della spesa (fuori concorso)

Lucca inizi del ‘900. Lo scrittorie Augusto Pavinato, dopo il grande successo del primo romanzo, attraversa un periodo di crisi creativa. Un giorno invitato a pranzo, la sua vita cambierà grazie all’incontro con Antonia, la colta cuoca della contessa Celia Sanguineti.

 

Regia: Tonino Cervi
Sceneggiatura: Rodolfo Sonego
Fotografia: Daniele Nannuzzi
Musica: Vince Tempera
Cast: G. Lavia, E. Muni, C. Bigagli, D. Sebasti, D. Giordano
Formato: 35 Mm.
Durata: 120’

BIOGRAFIA
Sceneggiatore, produttore e regista, figlio del grande attore Gino e padre di Valentina, aveva iniziato la propria carriera cinematografica producendo pellicole come Agguato a Tangeri (1957) di Riccardo Freda, La notte brava (1959) di Mauro Bolognini, La lunga notte del ’43 (1960) di Florestano Vancini e La commare secca (1962) di Bernardo Bertolucci. Dalla fine degli anni Sessanta in poi ha scritto e diretto western (Oggi a me…domani a te!, 1968, con un giovane Bud Spencer), drammi (Rittrato di borghesia in nero, 1978) e trasposizioni cinematografiche di opere di Molière come Il malato immaginario (1979) e L’avaro (1990). Aveva appena terminato di girare il suo ultimo film: Il quaderno della spesa.

SINOSSI
Lucca inizi del ‘900. Lo scrittorie Augusto Pavinato, dopo il grande successo del primo romanzo, attraversa un periodo di crisi creativa. Un giorno invitato a pranzo, la sua vita cambierà grazie all’incontro con Antonia, la colta cuoca della contessa Celia Sanguineti.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.