Emma sono io

Durante le vacanze estive, per un casuale disguido, Emma interrompe la cura che controlla il suo umore instabile. Con la sua euforia e la sua spietata sincerità porta una ventata di energia, ma anche molto scompiglio, tra le persone che le stanno vicino…

 EMMA SONO IO

Regia: Francesco Falaschi
Sceneggiatura: Francesco Falaschi E Stefano Ruzzante
Fotografia: Patrizio Patrizi
Musica: Andrea Guerra
Cast: C. Dazzi, E. Alvigini, P. Favino, M. Giallini, N. Siri, L. Diberti, C. Coli
Formato: 35 Mm.
Durata: 90’
Produzione: Bernardette Carranza – Paolo Lucidano Per Film Trust Italia S.R.L.
Distribuzione: Istituto Luce

BIOGRAFIA
Francesco Falaschi, nato a Grosseto nel ‘61, si è laureato in Storia del Cinema. Ha collaborato con la rivista Segnocinema ed è condirettore del Festival Storie di Cinema a Grosseto. Ha scritto per l’editrice Il Castoro il saggio su Jonathan bemme, pubblicato nel 1997. Ha curato per Giunti il volume Scrittori e cinema tra gli anni ‘50 e ‘60. Ha pubblicato vari saggi brevi su Altman (Filmcritica), Lizzani (Editori Riuniti), Wenders (ed. Loggia dei Lanzi). Nel 1998 ha ideato e realizzato per 21 allievi il videolaboratorio Catchers in the Rye, per Mediateca Toscana, Provincia di Grosseto, Coop Toscana Lazio. Ha realizzato, come regista, sceneggiatore e/o produttore esecutivo, dal 1990 ad oggi, numerosi video e documentari (naturalistici, pubblicitari, didattici, istituzionali), spot pubblicitari, docu-fiction, cortometraggi di fiction. Nel 1999 ha vinto il David di Donatello per il migliore cortometraggio (Quasi fratelli).

ENGLISH VERSIONFrancesco Falaschi was born in Grosseto in 1961. He graduated in History of Cinema. He has collaborated with the magazine Segnocinema and is co-director of the festival Storie di Cinema in Grosseto. In 1997 he has written for publishers Il Castoro an essay on Jonathan Demme, and edited for publishers Giunti the book Scrittori e cinema tra gli anni ‘50 e ‘60. He has written several short essays on Altman (Filmcritica), Lizzani (Editori Riuniti publishers), Wenders (Loggia dei Lanzi publishers). In 1998 he created and realized for 21 students the video-lab Catchers in the Rye, (for Mediateca Toscana, Province of Grosseto). As a director, screenplayer and/or executive producer he has made, since 1990, many videos, documentaries, commercials, docu-fiction, short fiction films. In 1999 he won the “David di Donatello” for best short film (Quasi fratelli).

SINOSSI
Durante le vacanze estive, per un casuale disguido, Emma interrompe la cura che controlla il suo umore instabile. Con la sua euforia e la sua spietata sincerità porta una ventata di energia, ma anche molto scompiglio, tra le persone che le stanno vicino. E’ così che mette in crisi le certezze di tutti compreso l’imminente matrimonio di Marta che proprio ad Emma ha affidato l’organizzazione della sua festa di nozze.

ENGLISH VERSIONDuring her summer holidays, Emma accidentally interrupts the therapy that keeps under control her unstable temper. Without her medicines she becomes overtly euphoric and brutally honest, bringing a bout of energy to everyone around her but also causing lot of confusion in their lives, especially in Marta’s, who has asked Emma to help her organize her wedding.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.