BUONGIORNO

Gli specchi dovrebbero smettere di riflettere.

 

 

regia/director melo prino
sceneggiatura /screenplay
melo prino
fotografia/cinematographer
melo prino
montaggio/editing
tiros niakas
suono / sound
dolby sr
cast / cast
domenico lanutti
genere /genre
fiction
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
5’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/production
bekafilms in collaborazione con sky cinema
distribuzione/distribution
bekafilms

 

GENOVA FILM FESTIVAL
Menzione Speciale

 

Mirrors should stop reflecting.

 

MELO PRINO

 

He was born in the Lecce province on February the 27th. He then moved to Rome where he started to work as a photo reporter for news agencies, newspapers and magazines in Italy and abroad. Photographer and cinematography director, he also works as a videoartist, performer and writer of visual novels. He worked in cinematography for many directors, among which Patrice Cunningam, Gianpaolo Fiderno, Otomo Yosida, Robert Rocha, Ila Bêka. In 2005 he developed a number of personal projects with Bêka films production.

 

2005 Buongiorno (corto, short); Appuntamento a Belleville (corto, short); Ventre (corto, short); Contagio (corto, short); Passero sublime (corto, short)

 

VINCENT

Questa black comedy narra la storia dei seri ma assurdi tentativi di Vincent, otto anni, di dare un senso al mondo. Ascoltando i suggerimenti degli adulti, trae le sue conclusioni logiche e decide che per evitare la morte non dovrà addormentarsi mai più. Con l’aiuto di una tartaruga…

 

regia/director giulio ricciarelli
sceneggiatura /screenplay
soern menning
fotografia/cinematographer
torsten lippstock
montaggio/editing
anne loewer
musica / music
alessandro ricciarelli
suono / sound
dolby sr
cast / cast
konstantinos batsaras, lisa mertinenek
genere /genre
fiction
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
13’ 49’’
anno di produzione/year of production
2004
paese di produzione/country of production
germania/germany
produzione/production
friend production gmbtt & co, medienproduktions kg in collaborazione con naked eye filmproduction gmbtt
distribuzione/distribution
friends production e medienproduktions kg
VALLADOLID INTERNATIONAL FILM FESTIVAL
Premio UIP

 

Questa black comedy narra la storia dei seri ma assurdi tentativi di Vincent, otto anni, di dare un senso al mondo. Ascoltando i suggerimenti degli adulti, trae le sue conclusioni logiche e decide che per evitare la morte non dovrà addormentarsi mai più. Con l’aiuto di una tartaruga sfortunata, Vincent capirà, col tempo, che non è sempre possibile fidarsi degli adulti.

 

GIULIO RICCIARELLI

 

E’ nato a Milano nel 1965. Si e diplomato all’ Università Tutzing di Monaco per poi laurearsi alla scuola di attori Otto – Falckenbers nella stessa città. Dal 1992 ha lavorato come attore in numerosi film, serie televisive e opere teatrali. Insieme alla produttrice Sabine Lamby ha fondato la Eye Production. “Vincent” è il suo debutto come regista.

 

2004 Vincent (corto, short)

 

 

TUTTO BRILLA

Un giovane venditore di aspirapolvere capita la vigilia di Natale nelle mani di tre annoiate signore di mezza età che passano il loro tempo a prendersi gioco dei rappresentanti. Ma questa volta le cose andranno diversamente perché il venditore ha in serbo per loro un modello di aspirapolvere davvero…

 

 

regia/director massimo cappelli
sceneggiatura /screenplay
federica pontremoli e massimo cappelli
fotografia/cinematographer
raoul gelsini torresi
montaggio/editing
nicola barnaba
musica / music
gabin
suono / sound
dolby sr
genere /genre
fiction
formato originale/original format
hd cam – color
durata/running time
15’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/production
associazione i.a.v. e nuvola film srl
distribuzione/distribution
associazione i.a.v. e nuvola film srl

 

AUTUMN FILM FESTIVAL
Miglior Cortometraggio

 

Un giovane venditore di aspirapolvere capita la vigilia di Natale nelle mani di tre annoiate signore di mezza età che passano il loro tempo a prendersi gioco dei rappresentanti. Ma questa volta le cose andranno diversamente perché il venditore ha in serbo per loro un modello di aspirapolvere davvero stupefacente…

 

MASSIMO CAPPELLI

 

Massimo Cappelli, ascolano, si trasferisce a Roma dopo la laurea in legge. Nel febbraio 2001 con la sceneggiatura “Ampio, luminoso, vicino metro” vince il premio Cinecittà Digital 2000 per la realizzazione di un cortometraggio in alta definizione. È autore di diverse sceneggiature per lungometraggi. Attualmente è impegnato come regista nella post-produzione del film “Il Giorno + Bello”, su sua sceneggiatura, prodotto da Amedeo Bacigalupo per Nuvola Film.

 

2005 Tutto brilla (corto, short) 2004 Per Agnese (corto, short) 2001 Ampio, luminoso, vicino metro (corto, short) 2000 Il sinfamolle (corto, short) 1999 Toilette (corto, short)

 

 

SPECIALIZED TECHNICIANS REQUIRED

Essere Luis Porcar è un’installazione video in cui Luis Porcar, noto doppiatore spagnolo, parla per un minuto del suo lavoro di doppiaggio dell’attore americano John Malkovich.

 

regia/director manuel saiz
sceneggiatura /screenplay
manuel saiz
fotografia/cinematographer
manuel saiz
montaggio/editing
manuel saiz
suono / sound
stereo
cast / cast
john malkovich, luis porcar
genere /genre
sperimentale / experimental
formato originale/original format
dv cam – color
durata/running time
1’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
spagna / spain
produzione/production
galería moriarty, manuel saiz
distribuzione/distribution
nederlands institut voor mediakunst montevideo
INTERNATIONAL SHORT FILM FESTIVAL WINTERTHUR
Best Film

 

Essere Luis Porcar è un’installazione video in cui Luis Porcar, noto doppiatore spagnolo, parla per un minuto del suo lavoro di doppiaggio dell’attore americano John Malkovich.

 

MANUEL SAIZ

 

Nato a Logroño (La Rioja), in Spagna. Vive a Londra.

 

2005 Specialized Technicians Required: Being Luis Porcar (corto, short) 2002 The differend (corto, short); Upwards Compatible (corto, short); Mind Your Own Business (corto, short) 2001 Time Multiplexing (corto, short) 2000 Deinterlaced Memories (corto, short); iLego (corto, short) 1999 Plot (corto, short); Video Hacking (corto, short)

 

 

SUNDAY AFTERNOON

Una giovane donna, seduta su un divano nel mezzo di un lago, canta una nenia per bambini aspettando il ritorno del fratello…

 

regia/director gaia adducchio
sceneggiatura /screenplay
gaia adducchio
fotografia/cinematographer
jan strnad
montaggio/editing
claudia oliveira
suono / sound
ottico
cast / cast
jana plodkova, ondrej danis
genere /genre
fiction
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
13’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
italia – repubblica ceca / italy – czech republic
produzione/production
gaia aducchio in collaborazione con famu 3f program
distribuzione/distribution
gaia aducchio
FANO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL
3° Premio Sezione 16 e 35 mm

 

Una giovane donna, seduta su un divano nel mezzo di un lago, canta una nenia per bambini aspettando il ritorno del fratello…

 

GAIA ADDUCCHIO

 

Ha frequentato il corso di regia cinematografica alla N.U.C.T. di Roma grazie alla quale ha avuto la possibilità di realizzare il suo primo cortometraggio. Dopo aver lavorato per differenti case di produzione principalmente nel ruolo di assistente alla regia è stata ammessa, nel settembre 2003, al programma internazionale “3f program” alla FAMU, la scuola nazionale di cinema di Praga.

 

2005 Sunday afternoon (corto, short) 2002 Ti stavo aspettando (corto, short)

 

 

TADEO JONES

Cocciuto, orgoglioso e tenero allo stesso tempo, Tadeo è un esploratore molto particolare, che non riesce a stare lontano dai guai. Nella sua prima avventura si ritrova in una Piramide dove incontra una strana famiglia di mummie.

 

regia/director enrique gato
sceneggiatura /screenplay
jose angel esteban, carlos lópez, manuel matji, enrique gato
montaggio/editing
enrique gato
musica / music
zacarias martinez de la riva
suono / sound
dolby digital
genere /genre
animazione / animation
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
8’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
spagna / spain
produzione/production
la fiesta p.c.
distribuzione/distribution
madrid en corto
GIFFONI FILM FESTIVAL
Miglior Cortometraggio – Grifone d’Argento

 

Cocciuto, orgoglioso e tenero allo stesso tempo, Tadeo è un esploratore molto particolare, che non riesce a stare lontano dai guai. Nella sua prima avventura si ritrova in una Piramide dove incontra una strana famiglia di mummie.

 

ENRIQUE GATO

 

Enrique Gato è stato responsabile della infografia di molti noti videogiochi come “Comandos” o “Praetorians”. Ha realizzato vari cortometraggi per internet come “Bicho” e “Superlópez”. Nel 2002 il produttore Nicolas Matji ha visitato la pagina web di Enrique Gato e gli ha proposto di girare un corto in 35 mm: “Tadeo Jones”

 

2004 Tadeo Jones (corto, short) 2003 Superlópez (corto, short) 2002 Bicho (corto, short)

 

 

TOZ

“Dust” presenta alcune scene della vita straordinaria ma imperfetta di una coppia. In mancanza del punto di vista privilegiato di un osservatore esterno, ci ritroviamo immersi in una nuvola di polvere in cui lottano Osi e il suo fidanzato.

 

 

regia/director fatih kizilgök
sceneggiatura /screenplay
fatih kizilgök
fotografia/cinematographer
robbie ryan
montaggio/editing
fatih kizilgök
musica / music
duman
suono / sound
dolby sr
cast / cast
güçlü yalçiner, tatjiana mul
genere /genre
fiction
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
13’55’’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
turchia – turkey
produzione/production
filimekoroni
distribuzione/distribution
kurzfilm agentur e v.

 

KRAKOWSKY FESTIWAL FILMOWY
Fipresci Award
The Prix UIP Cracow

 

“Dust” presenta alcune scene della vita straordinaria ma imperfetta di una coppia. In mancanza del punto di vista privilegiato di un osservatore esterno, ci ritroviamo immersi in una nuvola di polvere in cui lottano Osi e il suo fidanzato.

 

FATIH KIZILGÖK

 

Fatih Kizilgök si è laureato all’Università del Colorado, nell’ambito del Liberal Arts program. Dal 1999 ha diretto diversi video e corti sperimentali. Ha lavorato fino a poco tempo fa principalmente su sceneggiature di corti. “Dust” è il suo primo lungometraggio.

 

2005 Toz (corto, short) 2003 Invisible majestic (corto, short) 2002 Eight (corto, short); Skin screen surface (corto, short) 2001 Me-too-modula (corto, short), No title (corto, short); Dört (corto, short); Kakonita (corto, short); Concrete (corto, short) 1999 Out of consent (corto, short)

 

 

TREVIRGOLAOTTANTASETTE

Basta un attimo di distrazione a cambiare il corso degli eventi. Andrea vede uno dei tubi, non fissato per bene durante il montaggio, staccarsi dall’impalcatura e cadergli addosso. Lo osserva esterrefatto mentre intorno a lui tutto subisce un repentino mutamento. Si scatena una festa, la musica…

 

regia/director valerio mastandrea
sceneggiatura /screenplay
daniele vicari, valerio mastandrea
fotografia/cinematographer
gherardo gossi
montaggio/editing
marco spoletini
musica / music
francesco cerasi per warner chappel
suono / sound
dolby sr
cast / cast
elio germano, jasmine trinca, marco giallini
genere /genre
fiction
formato originale/original format
16 mm – color
durata/running time
13’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/production
minollo film s.r.l. in collaborazione con sanmarco film
NASTRI D’ARGENTO
Miglior Cortometraggio

 

Basta un attimo di distrazione a cambiare il corso degli eventi. Andrea vede uno dei tubi, non fissato per bene durante il montaggio, staccarsi dall’impalcatura e cadergli addosso. Lo osserva esterrefatto mentre intorno a lui tutto subisce un repentino mutamento. Si scatena una festa, la musica esplode ad alto volume e le luci catturano lo sguardo, camerieri indaffarati si inseguono ed una ragazza…
Il titolo, 3,87, come spiega una didascalia, è la media delle persone che ogni giorno in Italia muoiono in seguito a un incidente sul lavoro.

 

VALERIO MASTANDREA

 

Esordisce nel cinema nel 1994 in “Ladri di cinema” di Natali, e subito dopo, pur lavorando occasionalmente in teatro, prosegue un’intensa attività cinematografica. Interpreta piccoli cult del grande schermo da “Cuore attivo” di Marino a “Palermo Milano solo andata” di Fracasso a “Cresceranno i carciofi a Mimongo” di Ottaviano. Nel 1997 ancora un film generazionale “Tutti giù per terra” di Ferrario. Nel 1998 diventa Rugantino al Sistina di Roma con Sabrina Ferilli applaudito per 253 repliche. Poi è la volta di “L’odore della notte” di Cagliari, “Domani” della Archibugi, “Velocità massima” di Vicari, “Lavorare con lentezza” di Chiesa, “Il siero della vanità” di Infascelli e “L’orizzonte degli eventi” sempre di Vicari. Ma il 2005 è anche l’anno del teatro: interpreta “Migliore” monologo comico e terribile scritto da Mattia Torre.

 

2005 Trevirgolaottantasette (corto, short)

 

 

PROSTASIA

Il “Veneziano”, un noto criminale, ha fatto fuori “Eskimo” e il mercato adesso è suo. Non ha paura di nessuno… o forse sì?

 

 

regia/director christos nikoleris
sceneggiatura /screenplay
panagiotis iosifelis
fotografia/cinematographer
dimitris stabolis
montaggio/editing
christos nikoleris
musica / music
christos goussios
suono / sound
dolby sr
cast / cast
michalis iatropoulos, toni souli
genere /genre
fiction
formato originale/original format
16 mm – color
durata/running time
15’ 20’’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
grecia – greece
produzione/production
n-orasis ltd

 

GREEK SHORT FILM FESTIVAL IN DRAMA
1st Prize for Fiction Film –Jameson Film Award

 

Il “Veneziano”, un noto criminale, ha fatto fuori “Eskimo” e il mercato adesso è suo. Non ha paura di nessuno… o forse sì?

 

CHRISTOS NIKOLERIS

 

E’ nato nel 1966. Socio della compagnia audiovisiva N-ORASIS LTD fin dalla sua creazione nel 1995. Lavora nella compagnia come regista e montatore. Ha diretto più di 150 video musicali e commerciali.

 

2005 Prostasia (corto, short) 2003 Tempest (corto, short)

 

 

PUNTO DI VISTA

Un esame universitario, una studentessa intraprendente e un assistente enigmatico. Fiammetta decide di sedurre l’assistente con gesti e sguardi ammiccanti. Il voto la premia, ma la realtà non è sempre come appare…

 

 

regia/director michele banzato
sceneggiatura /screenplay
michele ranzato, carla rinaldi
fotografia/cinematographer
gianfranco irlanda
montaggio/editing
giovanni ziberna
musica / music
luigi borgogno
cast / cast
sarah maestri, ignazio oliva
genere /genre
fiction
formato originale/original format
hdv – color
durata/running time
6’30’’
anno di produzione/year of production
2005
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/roduction
trees pictures srl
distribuzione / distribuition
emmefilm.com srl

 

VISIONI ITALIANE 2005
Menzione Speciale della Giuria

 

Un esame universitario, una studentessa intraprendente e un assistente enigmatico. Fiammetta decide di sedurre l’assistente con gesti e sguardi ammiccanti. Il voto la premia, ma la realtà non è sempre come appare…

 

MICHELE BANZATO

 

Nasce a Padova, dove si laurea in Lettere con una tesi d’argomento cinematografico. Negli anni ’90 partecipa ad “Ipotesi Cinema”, il gruppo di cineasti coordinato da Ermanno Olmi, ed è co-fondatore di “Kinéō”, associazione impegnata in progetti audiovisivi. Ė aiuto regista di Francesco Massaro in “Provincia segreta due” (mini-serie tv) e, nel cinema, di vari registi tra cui Vittorio De Seta in “Lettere dal Sahara” (titolo provvisorio, film in post-produzione) e Giacomo Campiotti in “Mai più come prima”. Ideatore e docente di corsi sul linguaggio degli audiovisivi, collabora con il prof. Mario Brenta, docente di “Teorie e tecniche del linguaggio cinematografico”, presso i Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione e DAMS dell’Università di Padova.

 

 

2005 Punto di vista (corto, short) 2001 Cortina Magic Summer (corto, short) 1999 Diversamente (corto, short) 1996 Il macchinista (corto, short)