ANTEPRIMA DI MAREMETRAGGIO – NOTE DI BACKSTAGE:ACQUA DALLA LUNA

Acqua dalla luna, cantava Claudio Baglioni per parlare di quel momento irrazionale che capita una volta almeno a tutti noi. L’elemento acquatico – ormai lo sapete no? – è il tratto distintivo di Maremetraggio, e “lunare”, “siderale” quasi, è la fase di preparazione di questa settima edizione del nostrano festival internazionale del cortometraggio. Una super-edizione potremmo dire, visto che il solo sfogliare il programma provoca un cinematografico capogiro.

“Work in progress” d’altissimo profilo quindi, per una manifestazione sempre più amata e rispettata, grazie al lavoro senza soste di Maddalena Mayneri, Chiara Valenti Omero e di tutti i collaboratori “di celluloide”.
Un primo, significativo appuntamento da non perdere è la presentazione delle iniziative per il centenario della nascita di Roberto Rossellini, avvenimento promulgato in sinergia con la Fondazione Rossellini: omaggio obbligato ad un maestro del cinema.
Ulteriore appuntamento di taglio storico – sociale si profila il “Forum delle donne” di Trieste, ovvero “2 giugno 1946: l’altra metà del voto”, per riflettere sul passato e sul presente.
Ancora, non mancherà di sorprendere e di interessare il “Luna Park” allestito in collaborazione con la Scuola Holden e la Fandango Produzioni: una tre giorni di incontri, confronti e dibattiti con i protagonisti del cinema, per “immergersi” nel profondo azzurro dell’avventura su grande schermo.
Gli ospiti? Tanti e variegati sono…la spuma del festival, e andranno scoperti piano, goccia a goccia, se avrete la voglia e il senso del gioco che sono il sale di questa bellissima kermesse.
Acqua dalla luna, quindi…e arrivederci a prestissimo.
 
Riccardo Visintin
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.