Ossa

Dario Imbrogno

Italia / Italy 2016, Digital, 4’

Tutto il mondo è un palcoscenico. In un teatro, una ballerina si accorge di se stessa. La sua danza, destrutturata nel tempo e nello spazio, ci mostra quali sono i meccanismi che fanno vibrare le corde.


All the world is a stage. In this theater a dancer becomes aware of herself. Her dance, destructured in time and space, shows us the mechanisms that pulls the strings.

sceneggiatura / screenplay

Dario Imbrogno

fotografia / cinematographer

Giancarlo Morieri

suono / sound

Enrico Ascoli

scenografia / set decoration

Carlo Cossignani

genere / genre

Animazione / Animation

produzione, distribuzione / production, distribution

Withstand

 

 

 

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Ossa di Dario Imbrogno (I, 2016, 4’). Tutto il mondo è un palcoscenico. In un teatro, una ballerina si accorge di se stessa. La sua danza, destrutturata nel tempo e nello spazio, ci mostra quali sono i meccanismi che fanno vibrare le corde. […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.