MILLE GIORNI DI VITO

REGIA / DIRECTOR ELISABETTA PANDIMIGLIO
SCENEGGIATURA / SCREENPLAY
ELISABETTA PANDIMIGLIO
FOTOGRAFIA / CINEMATOGRAPHER
ELISABETTA PANDIMIGLIO, CÉSAR MENEGHETTI
MONTAGGIO / EDITING
CÉSAR MENEGHETTI
MUSICA / MUSIC
DJ X- MEN, TIED & TWICKLED TRIO
SUONO / SOUND
DOLBY SR
CAST / CAST
IL PICCOLO GIOSUÈ, PAOLO SIMONI
GENERE / GENRE
FICTION
FORMATO ORIGINALE / ORIGINAL FORMAT
HDV – COLOR
DURATA / RUNNING TIME
10’
ANNO DI PRODUZIONE / YEAR OF PRODUCTION
2009
PAESE DI PRODUZIONE / COUNTRY OF PRODUCTION
ITALIA – ITALY
PRODUZIONE / PRODUCTION
GIANLUCA ARCOPINTO
DISTRIBUZIONE / DISTRIBUTION
CESAR MENEGHETTI

Esiste chi è condannato alla reclusione senza aver mai commesso alcun reato: i figli delle detenute. Vito è uno di loro. Compiuti tre anni, come prescrive la legge italiana, è tornato libero portandosi dietro il peso della sua infanzia così particolare.

You may be sentenced to jail without ever having committed a crime. If you happen to be the child of a convicted woman. Vito is one of them. As the Italian law provides for, he is released on his third birthday. He leaves prison carrying the weight of his difficult childhood on his weak shoulders.

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.