DIARIO DI BORDO DELLA CONFERENZA STAMPA DEL 26 GIUGNO

UNA MATTINA, UN ALBERGO, UN’ONDA AZZURRA DI CINEMA….
Martedì 26 giugno 2007, Hotel Continentale a Trieste: il nuovo, lunghissimo ed azzurro percorso di Maremetraggio comincia qui, tra turiste straniere bionde incerca della Libreria Saba e gruppi di adolescenti ora immuni da impegni scolastici.
Una conferenza stampa trascina con sè, di solito, un’aura di ufficialità un pò polverosa ed antipatica: non è mai così a Maremetraggio, dove appassionati di cinema, addetti ai lavori e giornalisti si riconoscono e si salutano all’insegna del motto “ancora qui, dopo un anno…”
Nonostante la mole di materiale da illustrare, le organizzatrici del festival Maddalena Mayneri e Chiara Valenti Omero si sono distinte per concisione!
Due le sedi artistiche della manifestazione, il Cinema Ariston e l’arena estiva del Giardino pubblico, due sedi pronte a bombardare simpaticamente di immagini il pubblico triestino.
Una nuova, centralissima, inedita location per gli incontri e i dibattiti sarà rappresentata dalla Piazza S.Antonio, che ospiterà il Maremetraggio Village, vero e proprio… paese dei balocchi di celluloide!
Una nuova presentatrice, Sara Del Sal, assicurerà quella ventata di giovanile entusiasmo che rappresenta il nirvana di ogni manifestazione culturale;
Una sezione inedita dedicata ai cortometraggi d’animazione si è resa necessaria perchè- come ha sottolineato Chiara Valenti Omero- ne vengono prodotti moltissimi di eccellente fattura.
Naturalmente largo e giustificato orgoglio per il successo della rassegna “Gli sguardi di Laura” dedicata a Laura Morante e tuttora in fase di svolgimento al Cinema Ariston: antipasto d’argento in attesa del… pranzo d’oro, cioè l’incontro vero e proprio con l’attrice previsto per la prossima settimana.
Riflettori puntati, con trepidazione, sul daily cartaceo che quotidianamente informerà i triestini su tutto quanto concerne Maremetraggio 2007, comprese le ultimissime novità: una bussola indispensabile.
Rimane invariato il contributo prezioso del webmagazine Fucine Mute, mentre molti supporti multimediali, da Sky a Radioattività, seguiranno gli eventi.
Alla fine, brindisi all’aperto per tutti, in attesa che l’avventura inizi!

Riccardo Visintin

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.