Il Racconto della Scrittura

ShorTS International Film Festival
organizza un workshop gratuito
in ricordo di Riccardo Visintin

 

L’iniziativa è dedicata al ricordo di Riccardo Visintin, storico
collaboratore del Festival, ed è rivolta a tutti coloro che
desiderano cimentarsi nella stesura di una sceneggiatura
per la realizzazione di un cortometraggio cinematografico.

 

ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica triestina giunta alla sua 22° edizione che quest’anno si svolgerà dal vivo e sul web dal 1 al 10 luglio 2021, annuncia “Il racconto della scrittura”, un workshop gratuito dedicato al ricordo di Riccardo Visintin, storico collaboratore del festival e autore dei “Diari di Bordo” della manifestazione, vere e proprie pillole di critica cinematografica sui film in concorso nelle varie edizioni di ShorTS.

“Con questo workshop vogliamo ricordare Riccardo” – spiega Chiara Valenti Omero, presidente e co-direttrice di ShorTS International Film Festival – “la sua creatività e capacità di scrittura che ha sempre trasmesso l’amore per ciò che faceva oltre ad una cultura – non solo cinematografica – immensa”.

“Il racconto della scrittura” avrà una durata di tre giorni e si svolgerà l’11, 12 e 13 giugno presso la Casa del Cinema di Trieste, in Piazza Duca degli Abruzzi, 3. Il workshop si rivolge, per un massimo di 6 partecipanti, a tutti coloro che desiderano cimentarsi nella stesura di una sceneggiatura per la realizzazione di un cortometraggio, con lo scopo di potenziare e stimolare la creatività nello storytelling attraverso sessioni di lavoro collettive e incontri individuali. Ai partecipanti non sono richieste precedenti esperienze in ambito cinematografico o in un altro settore artistico. 

Per candidarsi è necessario inviare entro il 28 maggio la propria richiesta di partecipazione attraverso la compilazione di  un form on-line, insieme a una breve descrizione dell’idea di sceneggiatura che si vuole sviluppare e la motivazione della propria scelta.

Durante il workshop i partecipanti verranno affiancati dai due docenti Massimiliano Nardulli e Giovanni Vanoli che, attraverso incontri individuali e collettivi, illustreranno gli strumenti indispensabili e propedeutici al lavoro di stesura della sceneggiatura, assegnando anche esercizi personalizzati in vista dell’ultima giornata di lavoro, quando i docenti incontreranno a turno ciascun partecipante per valutare individualmente il lavoro svolto e analizzare insieme le competenze acquisite.

 

 

Clicca qui per iscriverti al Workshop “Il racconto della scrittura”

 

Masterclass con il regista Davide del Degan

Giovedì 6 maggio il regista triestino terrà una Masterclass online dedicata ai dipendenti di AcegasApsAmga e Gruppo Hera
in collaborazione con ShorTS International Film Festival.

All’incontro parteciperanno 55 dipendenti del Gruppo Hera, che andranno a comporre la giuria per l’assegnazione
del Premio AcegasApsAmga di 3.000 euro al miglior corto italiano della 22° edizione del Festival cinematografico triestino.

 

Giovedì 6 maggio alle ore 18.00 il regista triestino Davide del Degan terrà una masterclass online dedicata ai dipendenti di AcegasApsAmga e Gruppo Hera in collaborazione con ShorTS International Film Festival.

All’incontro sulla piattaforma Zoom parteciperanno i 55 dipendenti del Gruppo Hera, che hanno aderito all’iniziativa e che potranno andare a comporre la giuria per l’assegnazione del Premio AcegasApsAmga al miglior corto italiano della 22° edizione del Festival cinematografico triestino, in programma online e dal vivo nel capoluogo giuliano dal 1 al 10 luglio 2021. Il prestigioso riconoscimento, tra le novità dell’edizione 2021 della manifestazione, prevede un premio in denaro di 3.000 euro al miglior cortometraggio italiano.

Nel mese di giugno i giurati, dopo aver visionato in autonomia i cortometraggi italiani selezionati, parteciperanno a un altro incontro con i 5 registi di altrettanti corti che entreranno nella short list, a cui seguirà un ulteriore incontro finale con il regista Davide del Degan per decretare l’opera vincitrice.
Dopo l’iniziativa dello scorso anno, che aveva già visto un’adesione convinta da parte dei dipendenti del gruppo, si consolida per questa edizione la proposta di ShorTS IFF, che farà da “capofila” per la realizzazione della medesima iniziativa nell’ambito di altri festival di cortometraggi di cui Gruppo Hera è partner.

 

Tuffati nella fresca selezione della storica sezione Maremetraggio!

81 corti da tutto il mondo in concorso
nella sezione Maremetraggio

 

La manifestazione triestina, quest’anno in programma dal vivo e
sul web dal 1 al 10 luglio 2021, annuncia la storica sezione dedicata
ai cortometraggi premiati nei maggiori festival internazionali.

La selezione 2021 vede concorrere 81 opere provenienti da 44 paesi
diversi, con generi che spaziano dall’animazione all’attualità.
Dietro la macchina da presa moltissime registe donne,
cineasti italiani e candidati ai premi Oscar.

I corti della sezione Maremetraggio saranno valutati da una giuria
internazionale, composta dalla regista e sceneggiatrice tedesca Ella Cieslinski,
dall’attrice francese Nadia Kibout e dal regista e produttore Amos Geva.

 

81 cortometraggi provenienti da 44 paesi diversi. Questi i numeri di Maremetraggio, storica sezione competitiva dedicata ai corti di ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica triestina giunta alla sua 22° edizione che quest’anno si svolgerà dal vivo e sul web dal 1 al 10 luglio 2021.

Nella sezione Maremetraggio concorrono i migliori corti provenienti da tutto il mondo e che, nel corso del 2020, sono stati premiati nei principali festival internazionali, come “Nina” di Hristo Simeonov, cortometraggio bulgaro candidato agli European Film Awards 2020 e vincitore di numerosi riconoscimenti, tra cui il Prix Hans Christian Andersen, con protagonista una bambina di 13 anni decisa a fuggire dal prepotente Vassil, che vorrebbe farla diventare una borseggiatrice. Arriva dai Paesi Bassi “Marlon Brando” di Vincent Tilanus, tra i corti della Semaine de la Critique di Cannes 2020 e in corsa per gli EFA 2021, che racconta la storia di un’amicizia fraterna tra due adolescenti, minacciata dai loro piani per il futuro che potrebbero allontanarli. Candidato agli Oscar 2021 è invece il cortometraggio belga-ghanese “Da Yie” di Anthony Nti che, attraverso due giovanissimi protagonisti, firma il ritratto di un mondo spietato, sorretto da interpretazioni impeccabili e da una regia di inquietante delicatezza. Il viaggio per ricongiungersi con la persona amata è al centro di “I am afraid to forget your face” di Sameh Alaa, vincitore della Palma d’oro al Festival di Cannes 2020, nonché il primo film egiziano in 50 anni ad aver partecipato al concorso cortometraggi. Premiata in tutto il mondo anche la regista vietnamita Linh Duong, che partecipa a ShorTS 2021 con il cortometraggio “A trip to Heaven”, che ci porta su un autobus lungo il Delta del Mekong dove una donna incontra una vecchia fiamma di gioventù. Il viaggio prosegue con il cortometraggio prodotto in Turchia “Pilgrims” dei registi iraniani Ali Asgari e Farnoosh Samadi, in cui due bambini decidono di trasgredire al volere del padre e partire per Istanbul alla ricerca della loro madre.

Tra le opere italiane in concorso troviamo “Gas Station” della casertana Olga Torrico, regista e interprete del corto che al Festival di Venezia si è aggiudicato il Premio SIC@SIC Short Italian Cinema come miglior contributo tecnico. Dalla selezione di Alice nella città arriva “Ape Regina” di Nicola Sorcinelli, che racconta una storia di solidarietà e accoglienza. Dall’Italia anche “La tecnica” di Clemente De Muro e Davide Mardegan, presentato al Leeds International Film Festival e al Torino Film Festival, che affronta il tema del primo amore, e il corto “Il confine è un bosco” del regista friulano Giorgio Milocco e prodotto dalla società Quasar, anch’essa friulana, e selezionato al Los Angeles Italia Film Festival. Una storia di confini fisici e interiori, raccontata attraverso la vicenda di un uomo alle soglie della terza età che vive lontano dalla sua terra d’origine. Protagonista è Ivan, un operaio di sessant’anni, nato in ex Jugoslavia, che vive con sua moglie in un paesino del Friuli chiamato Torviscosa. Un giorno decide di intraprendere un viaggio che lo riporterà nei luoghi della sua infanzia, nel tentativo di espiare un senso di colpa che fin da bambino porta dentro di sé.

Ampio spazio all’animazione, tra cui il corto francese “Sheep, Wolf and A Cup of tea” di Marion Lacourt, che attraverso l’animazione 2D ricrea un onirico mondo dell’infanzia, l’opera italiana “Solitaire” di Edoardo Natoli, che sceglie la tecnica della stop-motion per raccontare una toccante storia di solitudine, o ancora “Your own bullshit” di Daria Kopiec, cortometraggio polacco giocoso e poetico sempre in stop-motion.

Le 81 opere in gara si contenderanno il prestigioso premio Estenergy/Gruppo Hera al miglior cortometraggio consistente in 5.000 euro, mentre la novità sarà l’introduzione di un premio in denaro di 3.000 euro anche al miglior corto italiano (premio AcegasApsAmga), assegnato anche quest’anno da una giuria interamente composta da dipendenti del gruppo al termine di un percorso formativo che inizierà il 6 maggio con la Masterclass del regista Davide del Degan. In palio anche il Premio AMC per il miglior montaggio italiano. Confermato inoltre il Premio assegnato dal pubblico di MYmovies.

Dichiara il compositore e programmatore Massimiliano Nardulli, da quest’anno nuovo curatore della sezione Maremetraggio, già responsabile artistico di numerosi festival internazionali tra cui Brest European Short Film Festival, Festival de Biarritz Amérique Latine, Internationale Kurzfilmtage Winterthur e !F Istanbul, oltre che membro votante dell’Académie des Arts et Technique du Cinéma – César (Francia) e dei Premi Gopo (Romania): “Credo che la selezione che presentiamo, forse anche trasportata dalle ali dell’entusiasmo di questa mia prima esperienza come programmatore di questo festival storico e prestigioso, risponda ai sogni e bisogni che ogni esperienza cinematografica debba offrire ad ogni spettatore. Ed oggi più che mai è importante nutrirsi di storie e visioni provenienti dai più disparati angoli del nostro pianeta.”

I corti della sezione Maremetraggio saranno valutati da una giuria internazionale, composta dalla regista e sceneggiatrice tedesca Ella Cieslinski, dall’attrice franco-algerina Nadia Kibout e dal regista e produttore Amos Geva, responsabile internazionale della piattaforma israeliana on-line T-Port.

 

500 Calories di Cristina Spina
54 / The Blind Turtle and the Endless Sea di Isabella Margara
A ninguna parte (Into Nothingness) di Manu Manrique
Affascin di Elisa Baccolo
Al-Sit di Suzannah Mirghani
Anche gli uomini hanno fame (Men Are Hungry Too) di Gabriele Licchelli, Francesco Lorusso, Andrea Settembrini
Ape Regina (Queen Bee) di Nicola Sorcinelli
Artgerecht (Organic Love) di Carly Coco Schrader
Aura di Chun Chun Chang
Balkanika di Lu Pulici
Bambirak di Zamarin Wahdat
Cayenne di Simon Gionet
Charon di Yannick Karcher
The Cloud Is Still There di Mickey Lai
Il confine è un bosco (My Border, My Forest) di Giorgio Milocco
Cris Superstar di Guillermo Fernández Groizard
Da Yie di Anthony Nti
Da-Dzma (A Sister and a Brother) di Jaro Minne
Dante. Beatrice di Iryna Kodjukova
David di Zach Woods
Day-in Day-out di Anna Török
Les deux couillons (The Two Idiots) di Thibault Segouin
Dis moi oui (Tell Me Yes) di Sophie Clavaizolle
Dye Red di Vittoria Campaner
Eggshell di Ryan William Harris
Entre tú y Milagros (Between You and Milagros) di Mariana Saffon Ramírez
Excuse Me, Miss, Miss, Miss di Sonny Calvento
Explosionen av en badring (The Explosion of a Swimming Ring) di Tommi Seitajoki
Ferrotipos di Nüll García
Gas Station di Olga Torrico
La grande onda (The Big Wave) di Francesco Tortorella
I Am Afraid to Forget Your Face di Sameh Alaa
Interstate 8 di Anne Thieme
It’s Desmond (Your Misguided Tour Guide) di Daniela Di Salvo
Ja i moja gruba dupa (My Fat Arse and I) di Yelyzaveta Pysmak
Jeep Boys di Alec Pronovost
Kilt di Rakel Ström
Knitting Club for Men over 40 di Egor Gavrilin
Kosher di Gideon Imagor
Lah gah (Letting Go) di Cécile Brun
Magnética di Marco Arruda
Marlon Brando di Vincent Tilanus
Martin est tombé d’un toit (Martin Fell from a Roof) di Matías Ganz
Masmelos di Duván Duque
May I Have This Seat? di Tabish Habib
Migrations di Jerome Peters
Navazandeh (Musician) di Mohsen Mehri Darouei
Nina di Hristo Simeonov
Noite perpétua (Perpetual Night) di Pedro Peralta
Numéro 10 di Florence Bamba
Los océanos son los verdaderos continentes (The Oceans Are the Real Continents) di Tommaso Santambrogio
Pain di Anna Rose Duckworth
Painting by Numbers di Radheya Jegatheva
Paranoia! di Dilek Kulekci
Pendeja (Stupid) di Sebastián Torres
Plava granica (Blue Frontier) di Ivan Milosavljević
Play for Everyone di Ivan Petukhov
Plot (Cone) di Sébastien Auger
Pustolovine Glorije Scott – Umorstvo u katedrali (The Adventures of Gloria Scott – Murder in the Cathedral) di Matija Pisačić, Tvrtko Rašpolić
Sad Beauty di Arjan Brentjes
Les saisons sauvages (Wild Seasons) di Nathalie Giraud
Sheep, Wolf and a Cup of Tea… (Moutons, loup et tasse de thé…) di Marion Lacourt
El silencio del rio (The Silence of the River) di Francesca Canepa
Simulation of Mr. Yellow di Mahan Khomamipour
Skräpytan (Wasteland) di Daniel Milton
Solitaire di Edoardo Natoli
Stephanie di Leonardo van Dijl
Sticker di Georgi M. Unkovski
La tecnica di Clemente De Muro, Davide Mardegan
Teslimat (The Delivery) di Doğuş Özokutan
Thiên đường gọi tê (A Trip to Heaven) di Linh Duong
Toi aussi ça te chatouille? (Do You Also Feel a Tingle?) di Lucía Valverde
Tres pasos (Three Steps) di Antonello Matarazzo
Välguga löödud (Struck by Lightning) di Raul Esko, Romet Esko
Virago di Kerli Kirch Schneider
Viskas gerai (It’s Alright) di Jorūnė Greičiūtė
Wet & Soppy di Cliona Noonan
Wild Grass di Shan Wu
Własne śmieci (Your Own Bullshit) di Daria Kopiec
Wood Child and Hidden Forest Mother di Stephen Irwin
Yolcular (Pilgrims) di Farnoosh Samadi, Ali Asgari

 

 

ShorTS International Film Festival è realizzato con il contributo di: Mibact – Direzione Generale Cinema, Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla Cultura, Regione Friuli Venezia Giulia – Assessorato alle Attività Produttive e al Turismo, Comune di Trieste,  EstEnergy – Gruppo Hera, AcegasApsAmga. Partner tecnico MYmovies. Si ringrazia la Fondazione K. F. Casali.

Ciao Riccardo, amico caro

Riccardo è sempre stato, semplicemente, Riccardo.

 

Un uomo eccezionale, buono, disponibile e con un amore per la vita raro. Ogni tanto telefonava e chiedeva “Chiara, ci sono sempre, vero? Sono sempre dei vostri?” e Chiara gli rispondeva “Riccardo, come potremmo fare senza di te, senza i tuoi fantastici Diari di Bordo che scrivevi ogni sera durante le serate di programmazione del festival?” 

La sua cultura in campo umanistico e cinematografico era immensa. Così come immensa era la sua voglia di condividerla, di donare ogni suo sapere agli altri facendosi benvolere e stimare da tutti. 

Arrivava a Natale e Pasqua in ufficio con ogni prelibatezza per sentirsi parte di un qualcosa, di un gruppo che gli restituiva amore incondizionato. 

Prepariamo la prossima edizione di ShorTS e pensare che non ci sarai, che non sarai seduto nell’ultima fila fino all’ultimo titolo di coda dell’ultimo cortometraggio della serata, ci fa piangere di tristezza e di dolore. 

Ci mancherai, tanto quanto sei stato presente seppur in punta di piedi in tutti gli anni che ti hanno visto al nostro fianco. 

Ciao amico caro. Sincero. Insostituibile.

Sei sempre dei nostri. 

 

 

ShorTS Pitching Training 2021

3 giorni di workshop online per cortometraggi
2-3-4 luglio, 2021

 

                      

 

ShorTS International Film Festival, in collaborazione con NISI MASA – European Network of Young Cinema e il Centro Nazionale del Cortometraggio presenta anche per questa edizione lo ShorTS Pitching Training, un workshop rivolto a giovani registi in possesso di un progetto per un cortometraggio. Durante il workshop i partecipanti potranno apprendere le basi per creare pitch efficaci e persuasivi per i loro progetti. Nell’ambito della collaborazione tra ShorTS IFF e il Centro Nazionale del Cortometraggio, inoltre, quello che si rivelerà il miglior pitch e il miglior progetto tra quelli selezionati al Pitching Training 2021 verrà invitato come ospite al 6° Torino Short Film Market.

Dopo il successo ottenuto nella passata edizione, anche per quest’anno lo ShorTS Pitching Training si svolgerà in una versione online e vedrà impegnati i partecipanti con i 5 progetti selezionati impegnati in 3 giorni di workshop, con lezioni individuali e collettive con il tutor Jérôme Nunes di NISI MASA. Le lezioni si terranno in inglese e il programma dettagliato delle tre giornate verrà fornito ai partecipanti dopo la chiusura delle iscrizioni, ma saranno inclusi:

– momenti di sessione individuale incentrata sul progetto presentato dai singoli partecipanti, in modo da creare un momento di analisi e discussione sul progetto presentato e scambiare opinioni al riguardo
– momenti di sessione individuale incentrata sul pitch, in modo da apprendere le basi per creare pitch efficaci e lavorare sul proprio progetto
– momenti di sessione collettiva tra tutti i partecipanti e il tutor per discutere insieme dei progetti

Alla fine del workshop, I partecipanti dovranno creare un ulteriore video-pitch della durata di 5 minuti nel quale mettere in pratica quanto appreso nei due giorni di workshop. I progetti saranno poi presentati a una ristretta cerchia di produttori.

Il workshop si svolgerà nelle date del 2-3-4 luglio 2021. Maggiori informazioni sull’organizzazione delle due giornate di workshop verranno fornite ai partecipanti in un secondo momento.

 

Per registrarsi:

Per partecipare al workshop è necessario registrarsi online attraverso il form disponibile in basso. I partecipanti devono già essere in possesso di un progetto per un cortometraggio e di tutti i materiali richiesti nel form per poter presentare la domanda.
La deadline per la presentazione della domanda è il 15 maggio. I 5 progetti selezionati verranno pubblicati il 30 maggio.
La domanda per partecipare è gratuita. I partecipanti che verranno selezionati dovranno pagare una fee di 30 euro per la partecipazione al workshop.

 


Shorts Pitching Training 2021

  • FacebookInstagramTwitterOther 
  • Formato data:MM slash GG slash AAAA
  • (maximum 1000 characters)
  • Tipi di file accettati: pdf.
    (PDF only)
  • (Maximum 500 characters)
  • Tipi di file accettati: pdf.
    (PDF only)
  • Please insert your mobile phone number
  • Please, write your email address. You will receive an email confirming the entered data.

A Luka Zunic il Premio Prospettiva 2021

Luka Zunic, co-protagonista di “Non odiare”, riceverà il Premio Prospettiva 2021 dello
ShorTS International Film Festival

 

Il giovane co-protagonista del film di Mauro Mancini a fianco
di Alessandro Gassmann e Sara Serraiocco sarà premiato nella
storica manifestazione cinematografica triestina, in programma
nel capoluogo giuliano e online dal 2 al 10 luglio 2021.

Luka Zunic verrà insignito del Premio Prospettiva,
riconoscimento che il Festival dedica da 12 anni
ai talenti emergenti del cinema italiano.

 

ShorTS International Film Festival, storica manifestazione cinematografica triestina organizzata dall’Associazione Maremetraggio, in programma dal 2 al 10 luglio 2021 nel capoluogo giuliano e online, annuncia il Premio Prospettiva 2021. Il prestigioso riconoscimento della 22° edizione del Festival verrà assegnato a Luka Zunic, giovane co-protagonista del film “Non odiare” di Mauro Mancini (unico film italiano in Concorso alla 35^ Settimana Internazionale della Critica nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia 2020), in cui recita a fianco di Alessandro Gassmann e Sara Serraiocco, interpretando il complesso e intenso ruolo di un adolescente contagiato dal seme dell’odio razziale. Per questa interpretazione, a Venezia 77 Luka Zunic si è aggiudicato il premio NuovoImaie Talent Award 2020.

Girato anche a Trieste e distribuito in Italia da Notorious Pictures, “Non odiare” racconta la storia di Simone Segre (Alessandro Gassmann), affermato chirurgo di origine ebraica che, trovandosi a soccorrere un uomo ferito in un incidente stradale, ne nota sul petto il tatuaggio di un simbolo nazista e decide così di abbandonarlo al suo destino. Pochi giorni dopo, preso da sensi di colpa, rintraccia la famiglia di quell’uomo in un quartiere periferico, composta dalla figlia maggiore Marica (Sara Serraiocco), dall’adolescente Marcello (Luka Zunic) che mostra le stesse inclinazioni razziste del padre, e il piccolo Paolo (Lorenzo Buonora).

Il film, prodotto da Mario Mazzarotto, è una coproduzione Italia/Polonia: Movimento film e Agresywna banda, con Rai Cinema, in associazione con Notorious Pictures, ed è stato realizzato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema, Polish Film Institute e in collaborazione con Friuli Venezia Giulia Film Commission. Il film, inoltre, ha ottenuto tre candidature ai premi David di Donatello 2021: miglior regista esordiente (Mauro Mancini), miglior compositore (Pivio & Aldo de Scalzi) e miglior canzone originale (“Miles Away” di Pivio & Aldo De Scalzi, testi e interpretazione di Ginevra Nervi).

Nato e cresciuto a Riva del Garda, in Trentino, e giovanissimo come il personaggio che interpreta, Luka Zunic in questo film si è dimostrato un attore dotato di grande talento istintivo, riuscendo a imporsi nei provini con la sua rabbia nervosa e una fragilità trattenuta che hanno immediatamente conquistato il regista Mauro Mancini. “L’interpretazione di Luka, al suo primo ruolo da co-protagonista, è stata una scommessa che abbiamo vinto insieme” -ha dichiarato Mancini– “lavorando fianco a fianco giornalmente dopo lunghissima preparazione in cui non abbiamo lasciato nulla al caso, concentrandoci su ogni aspetto e sfumatura del suo personaggio”.

Il condirettore di ShorTS IFF, Maurizio di Rienzo, inquadra la scelta del Festival triestino: “Sguardo, linguaggio fisico, consapevole smarrimento e orfana ribellione sono i punti cardinali della notevole interpretazione di Zunic, 19enne evidentemente precoce nel sapere già dosare espressioni e silenzi. Luka ha credibile sensibilità e duttile naturalezza. Ha davvero… prospettive davanti a sé”.

Il Premio Prospettiva di ShorTS International Film Festival rappresenta dalla sua istituzione una vera e propria scommessa sul futuro dei giovani talenti che ogni anno la manifestazione del capoluogo giuliano individua: attraverso questo riconoscimento, anche nel 2021 ShorTS accende i riflettori su una giovane promessa del cinema italiano. Scommessa che, nel corso del tempo, è stata confermata dalla carriera dei diversi premiati con questo riconoscimento, tra i quali il Festival annovera Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Michele Riondino, Matilda De Angelis, Daphne Scoccia, Sharon Caroccia, Francesco Di Napoli e Giulio Pranno.

 

ShorTS International Film Festival 2021
22° Edizione | Trieste
Dal 2 al 10 luglio
www.maremetraggio.com

 

Iscrizioni CHIUSE

Le iscrizioni per le sezioni competitive di ShorTS International Film Festival 2021 sono chiuse!

ShorTS IFF 2021: iscrizioni prorogate fino al 7 marzo!

Abbiamo prorogato il termine per le iscrizioni! Avete tempo ancora fino al 7 marzo per iscrivere il vostro cortometraggio ad una delle sezioni competitive della 22esima edizione di ShorTS International Film Festival (Maremetraggio e Last Chance, Shorter Kids’n’Teens e ShorTS Virtual Reality). Tutti i dettagli li trovate qui.

Vi ricordiamo che per l’iscrizione è necessario utilizzare una delle seguenti piattaforme: Festhome oppure Filmfreeway.

ShorTS cerca giovani selezionatori!

ShorTS International Film Festival cerca giovani selezionatori per la sezione dedicata a bambini e ragazzi

 

La manifestazione cinematografica, che si svolgerà a Trieste
e online dal 2 al 10 luglio 2021, conferma anche per la 22° edizione
Shorter Kids’n’Teens, la sezione dedicata ai giovanissimi.

Una sezione dedicata a corti internazionali
che è un vero e proprio “festival nel festival”, pensata per
bambini dai 6 ai 10 anni e ragazzi dagli 11 ai 15 anni.

Per l’edizione 2021 il Festival apre le iscrizioni per partecipare anche come selezionatore di questa sezione dedicata ai giovanissimi:
le candidature resteranno aperte fino al 19 febbraio e
sono riservate a bambine/i di 8-10 anni e ragazze/i di 11-14 anni.

 

Piccolo, grande cinema per piccoli, grandi giurati: si chiama Shorter Kids’n’Teens ed è la sezione dedicata ai giovanissimi di ShorTS International Film Festival, storica manifestazione cinematografica triestina organizzata dall’Associazione Maremetraggio e in programma dal 2 al 10 luglio 2021 nel capoluogo giuliano.

Vero e proprio “festival nel festival”, la sezione Shorter Kids’n’Teens punta a far conoscere la settima arte e il mondo dei cortometraggi anche ad un pubblico giovane attraverso una sezione pensata apposta per bambini e ragazzi all’interno della storica manifestazione triestina.

E se, anno dopo anno, i migliori film di Shorter Kids’n’Teens sono proclamati grazie alle votazioni di bambini e ragazzi, l’edizione 2021 del festival introduce una speciale novità che vede la platea di giovanissimi cinephiles ancor più protagonisti!  

La selezione dei cortometraggi in concorso della sezione Shorter Kids’n’Teens, infatti,  sarà curata da loro, attraverso un’esperienza di divertimento e formazione unica nel panorama nazionale.  Ed è per questo che il Festival apre le selezioni per creare un gruppo di Selecters (che sarà composto in totale da 8 bambine/i in un’età compresa dagli 8 ai 10 anni e da 8 ragazze/i tra gli 11 e i 14 anni) che abbiano voglia di conoscere tutti i segreti che fanno di un cortometraggio un film speciale, capace di divertire ma anche di emozionare e far riflettere il pubblico. 

Nei mesi di marzo e aprile i Selecters parteciperanno a Trieste a una serie di incontri in cui diventeranno protagonisti attivi della selezione. I primi tre incontri (in presenza, compatibilmente con la situazione sanitaria) saranno dedicati all’alfabetizzazione audiovisiva e cinematografica, per poi proseguire nel mese di aprile con altri tre incontri in cui i Selecters sceglieranno tra cortometraggi provenienti da tutto il mondo quelli che entreranno a far parte della sezione Shorter Kids’n’Teens. 

I Selecters dovranno visionare, commentare e giudicare i film lavorando in team sotto la guida di un esperto professionista del mondo della scuola e del cinema che li seguirà nella scelta dei cortometraggi che poi andranno a costituire la selezione ufficiale di Shorter Kids’n’Teens.

C’è tempo fino al 19 febbraio per entrare a far parte del gruppo dei giovani Selecters: per presentare la loro candidatura i giovani aspiranti selezionatori dovranno compilare un semplice questionario online, necessario a raccogliere alcune informazioni di natura anagrafica e a conoscere i gusti cinematografici e le abitudini di consumo su Internet dei candidati. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale del Festival www.maremetraggio.com

 

PER ISCRIVERTI E CANDIDARTI COME GIOVANE SELEZIONATORE DELLA SEZIONE SHORTER KIDS’N’TEENS CLICCA SUL PULSANTE CORRISPONDENTE ALLA TUA FASCIA D’ETA’ 

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE. GRAZIE PER LE VOSTRE NUMEROSE CANDIDATURE!

La candidatura si svolge in due fasi. Nella prima, chiediamo a ciascun/a bambina/o e ragazza/o di compilare un breve questionario che contiene sia domande a cui rispondere con delle crocette che domande aperte.
Nella seconda, sceglieremo le candidature di 16 bambine/i e 16 ragazze/i tra tutte quelle che ci saranno pervenute. Ai selezionati proporremo la visione di un cortometraggio della passata edizione del festival e di rispondere ad alcune domande.
Le risposte fornite ci aiuteranno a scegliere i Selecters per le due fasce d’età, 8 per i “KIDS” e 8 per i “TEENS”!