2004

Un film diretto a bacchetta

Giovanni Morricone, figlio di Ennio Morricone, si laurea in Scienze Politiche a Roma nel 1992 e consegue un Master di Regia e Sceneggiatura presso la Columbia University di New York nel 1999. Ha diretto vari cortometraggi, documentari ed una dozzina di puntate della soap Un posto al sole per Raitre. Continua a leggere

Arte espressione dell’ignorante

Patrizio Rispo, attore di prosa con esperienza ventennale, autore di cinque commedie, ha calato il palcoscenico di moltissimi teatri italiani, interpretando più di trenta lavori, tra cui Antonio e Cleopatra, diretto da Cobelli, Filumena Marturano, per la regia di Moriconi… Continua a leggere

La chiave per la libertà

Gianluca Maria Tavarelli, nato a Torino nel 1964, prima di passare al lungometraggio ha realizzato vari “corti” tra cui, nel 1989, Dimmi qualcosa di te, film che ha partecipato a diversi premi in Italia e all’estero e ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Continua a leggere

Sparare ad Ardenzi?

Giorgio Tirabassi, approdato alla scuola di Gigi Proietti nel 1982, dove ha studiato per 9 anni, è stato diretto al cinema da Francesca Archibugi (Verso sera), Carlo Mazzacurati (Un’altra vita), Marco Risi (Il Branco), Ettore Scola (La cena), Renato De Maria (Paz). Continua a leggere

Passato e valori

Pino Tordiglione è regista, sceneggiatore e produttore de Il Natale Rubato (2003), pellicola premiata alla 60a Mostra Cinematografica di Venezia, che ha ricevuto la Targa d’Argento dal Presidente della Repubblica ed è stata selezionata al Sitges di Barcellona. Continua a leggere

Il villain cialtrone

Angelo Infanti nasce a Zagarolo (Roma) il 16 febbraio 1939. Dal 1964 vanta un’intensa attività artistica nei cast di pellicole italiane ed estere, recitando con nomi importanti del calibro di Mastroianni, Tognazzi e Marlon Brando. Continua a leggere

Ai personaggi non si comanda

Sabrina Impacciatore, nata a Roma nel 1968, trova la sua grande occasione nella redazione del fortunato programma di Boncompagni, Non è la Rai, dove lavora come segretaria. Un giorno Boncompagni le dice: “Inventa una rubrica, da lunedì vai in onda”. Continua a leggere

Estremità d’attrice

Anita Caprioli, nata a Vercelli l’11 dicembre 1973, è figlia d’arte, ha cominciato a calcare il palcoscenico da bambina, negli spettacoli della madre. Si è formata artisticamente studiando recitazione prima a Roma, con Beatrice Bracco, poi a Londra frequentando workshop tenuti dalla regista Andrea Brooks… Continua a leggere

Il mio mestiere

Gian Marco Tognazzi è nato a Roma nel 1967. Aveva solo cinque, sei anni quando ha interpretato film come “L’anatra all’arancia” di Salce, “Non toccate la donna bianca” di Ferreri, e “Romanzo Popolare” di Monicelli. Continua a leggere

Autrice senza virgolette

Simona Izzo, nata a Roma nel 1953, comincia la sua carriera nel mondo dello spettacolo sin dalla più tenera età, infatti lavora come doppiatrice. Il doppiaggio le farà vincere il Nastro d’argento nel 1990 per aver dato la voce al personaggio interpretato dall’attrice Jacqueline Bisset nel film… Continua a leggere