ShorTS International Film Festival 2023 calling

Lo ShorTS International Film Festival apre le iscrizioni alla sua 24a edizione

e annuncia alcune importanti novità

Sono aperte le iscrizioni ai concorsi della 24a edizione dello ShorTS International Film Festival che sarà in programma a Trieste dall’1 all’8 luglio 2023. Il Festival, organizzato dall’Associazione Maremetraggio presieduta da Chiara Valenti Omero e affidato alla direzione artistica di Maurizio di Rienzo, proseguirà il suo percorso eterogeneo nel mondo del cinema breve proponendone nuovi segmenti per giurie tecniche e del pubblico, confermando l’attenzione alla narrativa virtuale, ed evidenziando i meriti di alcuni protagonisti non soltanto italiani del cinema di lungometraggio.

Le innovazioni riguardano soprattutto la storica sezione Maremetraggio che presenterà nelle serate previste al Giardino Pubblico triestino 50 cortometraggi da tutto il mondo di recente qualitativa produzione, inediti o di relativa circolazione in Italia, che parteciperanno a premi attribuiti da una giuria internazionale e dal pubblico. Alla storica Maremetraggio dal 2023 il Festival affiancherà altri punti cardinali per un rinnovato viaggio nell’universo ‘breve’: ShorTS Express spazio per 12 corti di durata massima di 5’ (esclusi i titoli di coda) in gara per un premio attribuito dal pubblico; Italia in ShorTS che comprenderà 12 corti Made in Italy concorrenti, tra gli altri, al premio assegnato da AMC – Associazione montaggio cinematografico; mentre Eco-ShorTS accoglierà 10 corti internazionali a tematica ambientale con premio attribuito dal pubblico. Queste 4 ‘cardinali’ sezioni saranno curate da Massimiliano Nardulli. Sarà inoltre organizzato un panel-incontro inerente al panorama internazionale di produzione, distribuzione, estetica del cortometraggio, cui parteciperanno registi e produttori in arrivo a Trieste.

Altra novità: la preapertura di ShorTS IFF, prevista a metà giugno 2023 in concomitanza con l’inizio della stagione estiva comunale di proiezioni al Giardino Pubblico, proporrà una vetrina non competitiva di 10 cortometraggi targati EFA-European Film Academy che da anni onora ShorTS IFF di questa prestigiosa collaborazione.

Restando in Europa, il Focus dedicato ogni anno dal Festival a una cinematografia nazionale – dopo il successo di quello sul panorama del cortometraggio d’Israele svoltosi quest’anno – riguarderà la produzione della Grecia e consterà di due programmi: uno con corti ellenici del recente passato, un altro con corti degli ultimissimi anni; previste presenze di rilievo che accompagneranno questi lavori.

In funzione della realizzazione di nuovi progetti di cinema breve e della capacità da parte di autori e produttori di presentarli a mercati e sessioni d’incontri-pitch in festival nel mondo, anche nel 2023 si terrà la tre giorni dello ShorTS Development&Pitching Training, workshop per 5 storie inedite di registi e sceneggiatori, con scandaglio e cura di Massimiliano Nardulli.

A giovanissimi selezionatori e giurati di età scolare elementare (6-10 anni) e media (11-15 anni) si rivolgerà invece l’ormai consolidata sezione Shorter Kids’n’Teens guidata da Manuela Morana che curerà la scelta dei kids e dei teens prima selezionatori dei circa 25 corti italiani previsti nei due concorsi e poi dei giovanissimi giurati di questa sezione. Questo appassionato serbatoio di spettatori e critici in erba sarà riferito all’area triestina e a quella goriziana, nella prospettiva di Gorizia 2025 Capitale Europea della Cultura.

Si amplierà l’ambito riservato alla ShorTS Virtual Reality, sezione curata da Antonio Giacomin, per un concorso di 12 cortometraggi visibili con visori in una esperienza di sguardi individuali in un contesto logistico comune; la giuria sarà costituita dal pubblico stesso di fruitori. Previsti anche un panel a tema e un laboratorio di apprendistato tecnologico su questa nuova forma di visione cinematografica.

La sezione dedicata ai lungometraggi, curata da Massimo Causo e Beatrice Fiorentino, si trasforma in Campolungo per accogliere il confronto fra due autori ‘in progress’ già registi di importanti cortometraggi e di almeno un lungometraggio, mostrandone il percorso e dialogando sul loro lavoro narrativo.

Novità anche per la ShorTS Comic Marathon curata da Francesco Maria Cappellotto (sezione non competitiva) in cui tavole disegnate ad hoc da fumettisti e aspiranti tali costituiranno una breve storia-maratona a fumetti ispirata a momenti topici di film storici.

ShorTS IFF attribuirà il Premio Cinema del Presente rivolto a un/una regista la cui carriera è in svolgimento per suoi spessore e impatto anche internazionale (premiati finora Alessio Cremonini, Saverio Costanzo, Alice Rohrwacher, Gabriele Mainetti); il Premio Prospettiva riservato a un attore o a un’attrice giovane che si stia imponendo all’attenzione critica (nell’albo fra gli altri troviamo Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Michele Riondino, Michele Alhaique, Daphne Scoccia, Luka Zunic, Aurora Giovinazzo); il Premio Interprete del Presente (istituito lo scorso anno, e consegnato a Teresa Saponangelo). Tutti questi riconoscimenti una masterclass dei premiati.

 


A questo link è possibile leggere il regolamento completo del festival e iscrivere le proprie opere tramite le piattaforme Festhome oppure Filmfreeway: https://www.maremetraggio.com/festival/iscrizioni/

Le iscrizioni potranno essere effettuate entro e non oltre il 28 febbraio 2023.

Il comunicato stampa può essere scaricato qui.

 

ShorTS International Film Festival
24esima Edizione | Trieste  1 – 8 luglio 2023
www.maremetraggio.com

 

I vincitori della 23° edizione di ShorTS International Film Festival

 

SEZIONE MAREMETRAGGIO

Premio EstEnergy – Gruppo Hera
Miglior cortometraggio – 5.000 euro
(Giuria composta da Ella Kohn, Sameh Alaa e Nicolas Khabbaz)

Fantasma Neon di Leonardo Martinelli
(Brasile, 2021)

Motivazione:
«Uno splendido e doloroso commento sulla società, che gioca perfettamente sul ritmo della vita dei suoi personaggi attraverso un mix di generi, in bilico tra realtà e fantasia. Un punto di vista cinematografico giovane e fresco, che descrive la caotica realtà del capitalismo moderno e i suoi effetti sull’animo umano, facendo ottimo uso della musica e servendosi di un’eccellente fotografia».


Menzioni Speciali a

Techno, Mama di Saulius Baradinskas
(Lituania, 2021)

Motivazione:
«Un inconsueto racconto di formazione che affronta le fredde relazioni tra familiari e il sogno di poter andare avanti con la propria vita. Il film si muove tra due mondi in collisione e segue da vicino gli sforzi del protagonista, che cerca una via di fuga attraverso la sua musica preferita: la sua unica speranza di reinventarsi».

Warsha di Dania Bdeir
(Libano, Francia, 2022)

Motivazione:
«Per il suo originale approccio nei confronti del tema trattato e del linguaggio utilizzato, oltre che per gli intelligenti colpi di scena e per la scelta di immagini e suoni. Il film getta luce sull’influenza del pregiudizio culturale e degli stereotipi facendo uso degli strumenti cinematografici in modo unico e potente».


Premio AcegasApsAmga

Miglior cortometraggio italiano – 3.000 euro
(Giuria composta dai dipendenti di AcegasApsAmga e Gruppo Hera)

Lo chiamavano Cargo di Marco Signoretti
(Italia, 2021)

Motivazione:
«Il livello dei corti, sempre più alto ogni anno che passa, ha ulteriormente contribuito al ricco dibattito che si è instaurato nella giuria e che alla fine ha visto un testa a testa tra due contendenti che rappresentavano generi molto diversi entrambi di alto valore. La votazione finale, che si è giocata sul filo delle preferenze, ha visto in ogni caso l’assoluto accordo di tutti i giurati sull’estremo valore e merito del cortometraggio vincitore. Il senso della narrazione e del ritmo che segna tutta l’opera, infatti, conquista lo sguardo, così come la tecnica innovativa e moderna utilizzata per la sua realizzazione. L’originalità con cui viene costruita la storia accompagna lo spettatore attraverso ambientazioni e personaggi caleidoscopici, racchiudendo nella brevità di un cortometraggio una moltitudine di significati e simbologie, l’evocazione di generi e autori, mantenendo però sempre un senso di leggerezza del racconto. Per tutti questi motivi, per l’abile gioco stilistico e dell’uso della sospensione dell’incredulità, per il grande lavoro di ricerca e di montaggio, il premio AcegasApsAmga per il miglior cortometraggio italiano va a Lo chiamavano Cargo…».

 

Premio Bazzara Caffè
Miglior cortometraggio votato dal pubblico

Branka di Ákos K. Kovács
(Ungheria, 2021)

 

Premio AMC
Miglior montaggio in un cortometraggio italiano

Cromosoma X di Lucia Bulgheroni
(Italia, 2021)

Motivazione:
«Gli efficaci cambi di ritmo e il tessuto sonoro sostengono la narrazione della storia, facendo in modo che essa mantenga tensioni e aspettative».

 

Premio Shorts TV
Miglior cortometraggio votato dalla giuria Shorts TV

Homebird di Ewa Smyk
(Regno Unito, 2021)

Motivazione:
«Abbiamo scelto di premiare questo film per la sua poetica e diretta narrativa che sa parlare a tutti. Una storia che con grande capacità espressiva ci ricorda l’importanza di credere in noi stessi e abbracciare appieno la nostra identità culturale. Con un respiro più ampio, è altresì un canto alla ricchezza e bellezza di ogni singola e personale diversità».

 

Premio MYmovies.it
Miglior anteprima italiana votata dal pubblico

Barter di Ziba Karamali, Emad Araad
(Iran, 2021)

 

SEZIONE NUOVE IMPRONTE

Premio Nuove Impronte
Miglior lungometraggio
(Giuria composta da Haider Rashid, Maria Roveran e Laura Samani)

Crai nou / Blue Moon di Alina Grigore
(Romania, 2021) 

Motivazione:
«Per l’autenticità con cui racconta una realtà familiare articolata e sofferente, prendendo le parti di una protagonista che è a tratti antagonista di se stessa, costringendoci a ridefinire il confine tra vittime e carnefici e a domandarci cosa significhino famiglia, lealtà, appartenenza».


Premio del pubblico
Miglior lungometraggio votato dal pubblico 

Crai nou / Blue Moon di Alina Grigore
(Romania, 2021)


Premio SNCCI – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani

Miglior lungometraggio votato dalla giuria del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani
(Giuria composta da Giuseppe Gariazzo, Paola Olivieri e Ignazio Senatore)

Broadway di Christos Massalas
(Grecia, Francia, Romania, 2021)

Motivazione:
«Una girandola di personaggi esplosivi ai quali non è stato riservato un posto nel mondo. Uno spazio che si fa anima e carne dando voce a emozioni palpitanti e contrastanti. Un crocevia d’immagini dove si fondono cinema, teatro, musical, melodramma».

Menzione Speciale a

A Criança di Marguerite Marguerite de Hillerin e Félix Dutilloy-Liégeois
(Francia, Portogallo, 2022)

 

SEZIONE SHORTER KIDS’N’TEENS 

Premio Shorter Kids
Miglior cortometraggio Kids

Saka sy Vorona/Cat and Bird di Franka Sachse
(Germania, 2021)


Premio Shorter Teens
Miglior cortometraggio Teens 

Stars on the Sea di Jang Seung-wook
(Corea del Sud, 2021)


SEZIONE SHORTS VIRTUAL REALITY

Premio ShorTS Virtual Reality
Miglior cortometraggio in Realtà Virtuale votato dal pubblico – 2.000 euro

33/16 di Marco Fabbro
(Italia, 2022)

 

Premio Cinema del Presente 2022

Gabriele Mainetti

Premio Prospettiva 2022

Aurora Giovinazzo

Premio Attrice del Presente 2022

Teresa Saponangelo

Nuove Impronte

7 i lungometraggi in concorso nella sezione Nuove Impronte curata da Beatrice Fiorentino con Massimo Causo ->

Selezione Shorter Kids’n’Teens

I 23 cortometraggi della sezione Shorter Kids’n’Teens che i bambini e ragazzi potranno ammirare e votare ->

Presentazione della 23esima edizione di ShorTS IFF!

Si è svolta stamattina alla Casa del Cinema di Trieste, su zoom e in diretta streaming su Facebook la conferenza stampa di presentazione della 23esima edizione di ShorTS International Film Festival.
Erano presenti l’Assessore Tiziana Gibelli per la Regione Friuli-Venezia Giulia, il Ministro Consigliere dell’Ambasciata d’Israele in Italia Maya Katzir, il rabbino capo della Comunità Ebraica di Trieste rav Alexandre Meloni, il Dott. Albino Belli per EstEnergy – Gruppo Hera , la Dott.ssa Luciana De Mori per AcegasApsAmga – Gruppo Hera e la dott.ssa Silvia Risitano per Bazzara Caffè per i saluti istituzionali.
La presidente Chiara Valenti Omero e il direttore artistico Maurizio di Rienzo hanno illustrato, assieme a tutti i curatori del festival il ricchissimo programma che caratterizza questa nuova edizione. Grazie ancora a tutti coloro che hanno partecipato e a tutti i sostenitori del festival.
Vi aspettiamo dal 1 al 9 luglio al Giardino Pubblico, al Teatro Miela e alla Casa del Cinema di Trieste!

Scarica il comunicato stampa qui.

Focus Israele

Lo ShorTS IFF dedica un focus speciale alle produzioni cinematografiche provenienti da Israele

ShorTS Comics Marathon

Al via le iscrizioni per la “Maratona di fumetto” dello ShorTS IFF

Al via le iscrizioni per partecipare alla “Maratona di fumetto” dello ShorTS IFF rivolta ad aspiranti autori di “strisce”, che superato il primo lustro torna in una versione completamente rinnovata.

Nel corso degli anni abbiamo voluto mettere alla prova i nostri concorrenti in una maratona di resistenza della durata di 24 ore con l’obiettivo di produrre un corto a fumetti di almeno 4 pagine a tema cinematografico, rivisitando in vari modi il proprio film preferito. Quest’anno le regole del gioco cambiano completamente.

Sin da ora infatti, compilando il form sul sito del Festival, sarà possibile iscriversi e iniziare a scrivere e disegnare il proprio fumetto, che insieme a tutte le opere che parteciperanno alla maratona andrà a comporre una storia unica, poi stampata in un volume a tiratura limitata. Testimonial e protagonista di questa staffetta un ragazzo proveniente dal futuro intento a scoprire la magia di quei posti chiamati Cinema.

I disegnatori saranno guidati da un editor con il quale confrontarsi nella fase delle bozze per calibrare la propria opera.

Le singole storie saranno il diretto seguito dell’episodio pilota già confezionato e disponibile sul sito del Festival, ad opera di Francesco Paolo Cappellotto, ideatore della Maratona.

Un occasione imperdibile per mettersi alla prova e per creare qualcosa di bello insieme ad altri partecipanti che condividono lo stesso sogno. Aspiranti o professionisti che siano, il contest è aperto a tutti.

 

REGOLAMENTO

– Le storie saranno a tema cinematografico: viene infatti richiesto di far rivivere il momento principale del proprio film preferito.

– Per iscriversi basta collegarsi al sito maremetraggio.com e compilare il form dedicato alla Maratona 2022.

– Per validare l’iscrizione verrà richiesto ad ogni concorrente una personale caratterizzazione del personaggio principale, così come sarà presentato nel loro fumetto.

– A seguito di questo sarà fornita la griglia base della tavola e tutto il report riguardante nello specifico le regole da seguire.

– Scadenza iscrizioni: 1 luglio.

– Entro il 4 luglio i partecipanti dovranno presentare lo storyboard all’editor per discuterne l’idea.

– La scadenza per la consegna dei definitivi sarà sabato 9 luglio, ore 12.00.

Scarica il regolamento qui.

 

Scarica il comunicato stampa qui.

Volontari ShorTS 2022!

Lo ShorTS International Film Festival cerca volontari e volontarie per la sua 23esima edizione!

ShorTS VRmaker

Vuoi avvicinarti e scoprire il mondo del video immersivo o CinematicVR o vuoi trovare un nuovo modo espressivo nell’audiovisivo? Iscriviti al workshop ShorTS VRmaker…

L’immagine della 23° edizione!

ShorTS IFF: Time has come

Un festival dedicato a tutti coloro che vorrebbero togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Quanti di noi hanno avuto il pensiero d’agire senza reagire?

Quest’anno ShorTS IFF celebra le persone spontanee e sincere.
Per tutti quelli che sono istintivi, genuini, schietti, temerari, spericolati, risoluti, puri di cuore e perché no, pure un po’ folli…è il festival che fa per voi.
Per tutti quelli che si sentono sull’orlo di una crisi di nervi: guardatevi un corto che vi passa.