ANNA GALIENA E ALESSANDRO D’ALATRI OSPITI A “LUCI ED OMBRE”

[b]Giovedì 6 novembre al cinema Ariston di Trieste quarto appuntamento della rassegna curata da Maremetraggio e Alpe Adria Cinema per celebrare il trentennale della legge Basaglia[/b] Quarto appuntamento serale, giovedì 6 novembre alle 20.00, con Luci ed Ombre, la rassegna cinematografica in programma al cinema Ariston di Trieste per celebrare il trentennale della legge Basaglia, che chiuderà l’11 novembre con un curioso fuori programma. Realizzata da Maremetraggio e Alpe Adria Cinema per “La fabbrica del cambiamento”, Luci e Ombre dimostra, con le sue proiezioni, come anche il cinema abbia saputo fornire un importante contributo alla riflessione sul disagio mentale.
A concludere la rassegna, che oltre ai film, insoliti e di qualità, ha portato a Trieste i registi Peter Del Monte e Alessandro Piperno, sarà una serata dedicata al cinema italiano, con la proiezione di due lungometraggi sulla diversità diventati ormai parte della storia del cinema dello stivale, entrambi interpretati da una bravissima Anna Galiena: “Senza Pelle”, di Alessandro D’Alatri, e “Il grande cocomero”, di Francesca Archibugi.
Ospiti d’eccezione della serata saranno proprio l’attrice Anna Galiena e il regista Alessandro D’Alatri, che s’intratterranno con il pubblico in sala per raccontare genesi e retroscena dei film della serata, lavori attuali e progetti per il futuro.
Le proiezioni inizieranno alle 20 con il film “Senza Pelle”. Interpretato dalla coppia Anna Galiena – Kim Rossi Stuart, questo lungometraggio del 1994 racconta la vita tranquilla di una coppietta piccolo borghese di Roma, che viene sconvolta dall’intromissione di Saverio, un giovane psicolabile e ipersensibile innamorato della donna. Lei (Anna Galiena) è visibilmente imbarazzata per l’anomala situazione, lui (Kim Rossi Stuart), superati i primi impulsi di gelosia, cerca di capire l’intruso e la sua diversità, sentendosi un po’ santo, un po’ fesso. La regia partecipe e istintiva di Alessandro D’Alatri e le musiche di Moni Ovadia e del triestino Alfredo La Cosegliaz, rendono “Senza Pelle” un’opera molto particolare: non è il semplice racconto di un triangolo amoroso, quanto un tentativo di mettere a nudo, come dice lo stesso titolo, l’animo umano e le sue mille contraddizioni.
Alla proiezione seguirà l’incontro con il regista Alessandro D’Alatri e l’attrice Anna Galiena.
Alle 22 circa sarà la volta de “Il grande cocomero”, l’ultimo film della rassegna. Protagonista della pellicola, datata 1993, è un neuropsichiatra infantile che, alle prese con una giovane paziente epilettica, decide di curarla con un metodo non convenzionale, fortemente osteggiato dalla madre della ragazza. Ispirato alla storia del neuropsichiatra Marco Lombardo Radice, il film di Francesca Archibugi racconta con intelligenza l’ambiente ospedaliero italiano e il retroterra familiare dei personaggi, dedicando la massima attenzione anche alla caratterizzazione delle figure minori. Grazie alla delicatezza con cui la regista ha saputo penetrare nel mondo infantile e interpretarlo, “Il grande cocomero” si è guadagnato 3 Nastri D’Argento e 3 David di Donatello, oltre all’indiscusso favore del pubblico.
Resta spazio per un’altra sorpresa, prima della definitiva conclusione della rassegna: un ultimo incontro, organizzato da Luci ed Ombre, con un regista italiano che si è occupato proprio di recente di disabilità mentale. In occasione dell’uscita al cinema del film “Si può fare”, ispirato alla storia della cooperativa Noncello di Pordenone (la prima dedicata all’inserimento lavorativo delle persone con disagio mentale) e interpretato da un’ottimo Claudio Bisio, martedì 11 novembre, al cinema Fellini, il regista dell’opera, Giulio Manfredonia, incontrerà il pubblico presente in sala.

Tutte le proiezioni si terranno al cinema Ariston e sono a ingresso gratuito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.