I SOGNI DEL LAGO SALATO

Andrea Segre
Italia / Italy 2015, HD, 70’

 

Il Kazakistan oggi vive l’euforia dello sviluppo che l’Italia non ricorda nemmeno più. Eppure la sua crescita e` legata a doppio filo con l’economia italiana. Le immagini delle grandi steppe euroasiatiche, degli spazi infiniti e ordinati delle terre post-sovietiche si intrecciano nel film e nella mente dell’autore con le immagini dell’Italia anni ‘60, trovate sia negli archivi ENI che in quelli personali girati dalla madre e dal padre di Andrea Segre, che negli anni ’60, ventenni, hanno vissuto l’euforia della crescita.


Nowadays Kazakhstan is experiencing the same euphoria as that of 60s and 70s booming Italy, a permeating feeling that Italy does not even remember today. The images of the extended Eurasian Steppe and those of the endless, ordered spaces of post-Soviet lands interlace the images of 60s Italy, extracted both from ENI’s archives and from private film clips shot by Andrea Segre’s twenty-year-old mother and father, who actually experienced the euphoria generated by the progress in Italy during the 60s.

sceneggiatura / screenplay
Andrea Segre

fotografia / cinematographer
Andrea Segre, Matteo Calore

montaggio / editing
Chiara Russo

musica / music
Sergio Marchesini per/for Piccola Bottega Baltazar

tecnico del suono / sound editor
Riccardo Spagnol

genere / genre
Documentario / Documentary

produzione / production
Andrea Segre, Francesco Bonsembiante, Ambleto srl, RaiCinema

distribuzione / distribution
ZaLab

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] proiezioni 02 luglio 2016 Cinema Ariston ore 20.00 I SOGNI DEL LAGO SALATO di/by Andrea Segre ore 21.30 MOJ BRATE di/by Nazareno M. […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.