PLANET A

PLANET A

REGIA / DIRECTOR MOMOKO SETO
SCENEGGIATURA / SCREENPLAY
MOMOKO SETO
FOTOGRAFIA / CINEMATOGRAPHER
MOMOKO SETO
MONTAGGIO / EDITING
MOMOKO SETO
MUSICA / MUSIC
YANN LEGUAY
SUONO / SOUND
DOLBY SR
GENERE / GENRE
SPERIMENTALE – EXPERIMENTAL
FORMATO ORIGINALE / ORIGINAL FORMAT
HDCAM – COLOR
DURATA / RUNNING TIME
7’
ANNO DI PRODUZIONE / YEAR OF PRODUCTION
2008
PAESE DI PRODUZIONE / COUNTRY OF PRODUCTION
FRANCIA – FRANCE
PRODUZIONE / PRODUCTION
LE FRESNOY, STUDIO NATIONAL
DISTRIBUZIONE / DISTRIBUTION
LE FRESNOY

Il mondo è diventato un vasto pianeta disidratato in cui la coltivazione del cotone, ipersfruttata per ragioni economiche, è la principale causa della desertificazione. Un deserto salino ricopre ettari di terra arida in cui vi sono strani alberi salini. Tale fenomeno riflette un disastro ecologico ancor maggiore: la desertificazione del Lago d’Aral. È sempre l’uomo ad essere responsabile…

The world has become a vast dried out planet, where the growing of cotton, over exploited for economical reasons is the main cause of desertification. A saline desert covers acres of dried out land where strange salt trees appear. This phenomenon echoes an even greater ecological disaster, the desertification of the aral Sea. And man is always responsible…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.