L’UOMO NERO


REGIA / DIRECTOR SERGIO RUBINI
SOGGETTO / SUBJECT
SERGIO RUBINI, CARLA CAVALLUZZI, DOMENICO STARNONE
SCENEGGIATURA  / SCREENPLAY
CARLA CAVALLUZZI, DOMENICO STARNONE
FOTOGRAFIA / CINEMATOGRAPHER
FABIO CIANCHETTI
MONTAGGIO / EDITING
ESMERALDA CALABRIA
SCENE /SET DECORATION
LUCA GOBBI
COSTUMI / COSTUME DESIGN
MAURIZIO MILLENOTTI
MUSICA / MUSIC
NICOLA PIOVANI
SUONO / SOUND
TULLIO MORGANTI
CAST/ CAST
SERGIO RUBINI, VALERIA GOLINO, RICCARDO SCAMARCIO, FABRIZIO GIFUNI, GUIDO GIAQUINTO, MARGHERITA BUY, ANNA FALCHI
GENERE / GENRE
DRAMMATICO – DRAMATIC
FORMATO ORIGINALE / ORIGINAL FORMAT
35MM
DURATA / RUNNING TIME
116’
PAESE DI PRODUZIONE / COUNTRY OF PRODUCTION
ITALIA – ITALY
ANNO DI PRODUZIONE / YEAR OF PRODUCTION
2009
PRODUZIONE / PRODUCTION
BIANCA FILM
DISTRIBUZIONE / DISTRIBUTION
01 DISTRIBUTION

Gabriele Rossetti torna in un paesino della Puglia per l’estremo saluto al padre morente, Ernesto. Le ultime parole dell’anziano risvegliano in lui il ricordo di un episodio lontano nel tempo di quando era bambino negli anni ’60 e viveva con il padre, capostazione della ferrovia locale con aspirazioni artistiche, la madre Franca, insegnante, e lo zio Pinuccio, giovane fratello di Franca. Solo quando il Gabriele adulto dovrà occuparsi della sepoltura del vecchio genitore e passerà la notte nella casa della sua infanzia, scoprirà una verità fino ad allora inimmaginata che modificherà profondamente la prospettiva da cui ha sempre guardato suo padre.

Gabriele Rossetti goes back to a small village in Apulia to see his dying father, Ernesto, before he passes on. The old man’s last words make him remember a distant event. When he was a child, during the 60s, he used to live with his father, stationmaster at the local station but aspiring to be an artist, his mother, Franca, a teacher, and his uncle Pinuccio, Franca’s younger brother. Only when an adult Gabriele will have to cope with his old father’s burial and spend the night in his childhood home, will he discover a reality he never imagined before. This will allow him to change the perspective on his father forever.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.