MAREMETRAGGIO, I PRIMI VINCITORI DEL FESTIVAL

Maremetraggio annuncia gli studenti vincitori della sezione Corallino. Aperta quest’anno anche alle scuole greche, in collaborazione con la Fondazione Ellenica di Cultura Sezione Italiana.Più di 100 scuole, italiane e greche, si sono disputate quest’anno il premio al miglior cortometraggio della sezione Corallino.
La novità di questa decima edizione del festival, l’apertura del concorso anche alle scuole superiori greche, grazie alla collaborazione con la Fondazione Ellenica di Cultura Sezione Italiana, ha senz’altro contribuito ad arricchire la selezione delle pellicole sia a livello tematico sia dal punto di vista tecnico. Buona la risposta delle scuole greche: circa una trentina di corti sono arrivati negli uffici di Maremetraggio.
Come nelle scorse edizioni, la giuria del Corallino ha assegnato tre diversi premi “Rotary Club Trieste Nord”: uno destinato alle scuole elementari, uno alle scuole medie e uno alle superiori. Oltre ai tre premi, ormai consolidati, quest’anno sono stati assegnati altri due riconoscimenti: il premio “Giorgio Costantinides”, riservato alla migliore produzione degli istituti superiori della Grecia, e il premio speciale “LILT – Sezione di Trieste”.

La giuria della sezione Corallino è composta quest’anno da Ariella Reggio, attrice e presidente della giuria, Aliki Kefalogianni Hatzakis, avvocato e direttore della Fondazione Ellenica di Cultura – Sezione Italiana, Massimiliano Forza, contrabbassista, autore di musiche di scena e scrittore, Giuliana Perrotta, prefetto e vice commissario del Governo della Regione Friuli Venezia Giulia e Fabiana Martini responsabile di contabilità e bilancio presso l’Area Promozione e Protezione Sociale del Comune di Trieste e appassionata cinefila.

I giurati hanno assegnato i Premi Rotary Club Trieste Nord ai seguenti cortometraggi:

Scuole elementari

LIBRINO? UNA FAVOLA
Istituto Comprensivo “Campanella-Sturzo” di Catania.

MOTIVAZIONI: semplice, divertente, genuino, lirico e fantastico poiché vicino all’immaginario dei bambini.

Scuole medie inferiori

IL SECCHIONE
Scuola Media Statale Giacinto Diano di Pozzuoli (Napoli)

MOTIVAZIONI: divertente, buoni i caratteri dei personaggi, buona sceneggiatura, tematica e realizzazione ottima, riporta le difficoltà legate ai bambini nella pre-adolescenza nel modo più reale possibile.

Scuole medie superiori
QUESTIONI MERIDIONALI
Liceo Scientifico Statale “P.METASTASIO”, Pantano (Scalea-Cosenza)

MOTIVAZIONI: efficace, credibile, racconta la storia difficile che grava su certe vite evitando enfasi e suggestioni, riportando una verità.

Il premio speciale “LILT- Sezione di Trieste” è stato assegnato a:

VOGLIA DI VIVERE
ITCGA “OLIVETTI” di Matera

MOTIVAZIONI: poetico, emozionante, suggestivo nei luoghi e nei dialoghi per raccontare dei sentimenti.

Il premio “Giorgio Costantinides” è stato invece assegnato a:

L’ORSETTO TRISTE
TO LIPIMENO ARKOUDAKI
Liceo sperimentale di Atene – PEIRAMATIKO GENIKO LYKEIO ATHINAS

MOTIVAZIONI: immagini morbide a pastello per raccontare una storia dai contrasti duri.

Oltre ai premi, è stata anche attribuita una menzione speciale Commissariato del Governo FVG Prefettura di Trieste a:

FATE GIRARE LA VOCE
Liceo scientifico “LORENZO MASCHERONI” di Bergamo

MOTIVAZIONI: Cortometraggio che non poteva passare inosservato per il forte messaggio legato al rispetto dell’ambiente, con alcune proposte concrete di pratiche ecosostenibili. Tecnicamente ineccepibile e divertente.

A ritirare i premi saranno direttamente i ragazzi delle scuole vincitrici, accompagnati da un loro professore, nei giorni del festival. Gli studenti greci, che verranno ospitati dalla Fondazione Ellenica di Cultura, avranno l’occasione di visitare la città e godersi un assaggio del festival.
I cortometraggi verranno proiettati all’interno dello spazio Maremetraggio Village il 27 giugno alle ore 18. Seguirà, alle 19 circa, la consegna dei premi Rotary Club Trieste Nord, LILT-Sezione di Trieste, Giorgio Costantinides: delle videocamere che permetteranno ai vincitori di continuare a coltivare la loro passione per il videomaking.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.