LA RAGAZZA DEL LAGO

Sono le otto del mattino quando Marta, addentando una ciambella, sta tornando a casa dopo aver dormito da una zia. Un furgone si ferma: Mario, ragazzo affetto da ritardo mentale, la convince a seguirlo nella sua fattoria. L’allarme scatta subito, Marta ha solo sei anni…

LA RAGAZZA DEL LAGO

regia/director andrea molaioli
soggetto/subject
sandro petraglia
sceneggiatura /screenplay
sandro petraglia
fotografia/cinematographer
ramiro civita
montaggio/editing
giogio’ franchini
scene / set decoration
alessandra mura
costumi / costume design
jessica zambelli
musica / music
teho teardi
suono / sound
dolby
cast/cast
toni servillo
marco baliani
giulia michelini
denis fasolo
alessia piovan
anna bonaiuto
omero antonutti
fabrizio gifuni
valeria golino
genere / genre
drammatico / dramatic
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
95’
anno di produzione/ year of production
2006
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/production
indigo film
distribuzione/distribution
medusa

Sono le otto del mattino quando Marta, addentando una ciambella, sta tornando a casa dopo aver dormito da una zia. Un furgone si ferma: Mario, ragazzo affetto da ritardo mentale, la convince a seguirlo nella sua fattoria. L’allarme scatta subito, Marta ha solo sei anni. Nel paese arriva il commissario Sanzio, un poliziotto esperto, da poco trasferitosi in quelle zona un po’ sperduta. Il più giovane collega Siboldi, residente in quelle valli, diventa la sua guida anche per conoscere i legami famigliari e affettivi della piccola comunità. I due, accompagnati da Alfredo, fedele collega di Sanzio dai tempi della sezione omicidi, si dovranno trattenere nel paese, perchè un altro delitto si sta per consumare; un crimine sicuramente nato in seno a una delle famiglie del paese, frutto di un legame affettivo o sentimentale. Tutti coloro che Sanzio incontra e interroga possono essere i potenziali assassini. Il commissario si addentra in questa storia con insolita partecipazione, anche la sua famiglia è attraversata da un forte dolore che scorre parallelo a quello dell’indagine.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.