PADIGLIONE 22

Nel 2003 Laura Marotti ha una nevrotica vita normale. Ma dal passato torna il fratello maggiore, Valerio, schizofrenico sepolto vivo in una clinica privata. Valerio scappa dalla clinica e va a morire nel Padiglione 22 del manicomio dove era stato rinchiuso da piccolo, prima della legge Basaglia.

 

regia/director livio bordone
soggetto/subject livio bordone
sceneggiatura /screenplay livio bordone
fotografia/cinematographer marco carosi
montaggio/editing giuseppe pagano
scene / scene design ivana gargiulo
costumi / costume design ludovica amati
musica / music puccio pucci, andrea sisti
suono / sound dolby sr
cast/cast regina orioli, giuseppe antignati, arturo paglia, elio germano, gaetano amato, corinna lo castro
genere / genre drammatico / dramatic
formato originale/original format 35 mm – color
durata/running time 80’
paese di produzione/country of production italia / italy
produzione/production isabella cocuzza e artuto paglia per paco cinematografica srl

 

Nel 2003 Laura Marotti ha una nevrotica vita normale. Ma dal passato torna il fratello maggiore, Valerio, schizofrenico sepolto vivo in una clinica privata. Valerio scappa dalla clinica e va a morire nel Padiglione 22 del manicomio dove era stato rinchiuso da piccolo, prima della legge Basaglia. Dal giorno della propria morte, lo spirito di Valerio comincia a tormentare Laura, già dilaniata dal senso di colpa, dall’odio verso quel fratello che in vita gravava sulla famiglia con la sua faccia ebete e abbandonata e che, da morto, diventa presente, minaccioso, ossessivo nel ricordare a Laura tutta la sua terribile dolorosa indifferenza. In un crescendo di tensione e visioni oniriche che riportano Laura agli anni settanta, a vivere scorsi del passato e incontri allucinanti con gli spettri dei degenti e con un Valerio più giovane, si sviluppa la lotta crudele tra il fantasma e Laura, o meglio tra Laura e i suoi sensi di colpa.

LIVIO BORDONE
Livio Bordone è nato a Siracusa nel 1975. Dopo aver frequentato il corso di laurea in Lettere Moderne con indirizzo Comunicazione e Spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano segue il corso di narrativa, sceneggiatura cinematografica e del fumetto presso il  Centrolab di Roma. Dopo alcune esperienze teatrali come direttore di scene e aiuto regia, scrive e dirige molti cortometraggi. Nel 2005 scrive e dirige “Padiglione 22”, suo primo lungometraggio.

2005 Padiglione 22 (lungometraggio, feature); 2003 Una semplice storia d’amore (corto, short); 2001 Sarausana iè (documentario, documentary); 2000 C’era una volta un omino piccolo, piccolo (corto, short); 1999 Alma e Alfredo, una storia d’amore (corto, short); 1998 La sala da Barba (corto, short); 1997 Due (corto, short);  1996 L’ultimo giorno sulla terra.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.