FERIE D’AGOSTO

Due “clan” di vacanzieri: l’uno fa capo al giornalista progressista Sandro Molino, intellettuale, meditativo, snob; l’altro è rappresentato dalla famiglia Mazzalupi, bottegai romaneschi caciaroni e videodipendenti. Si trovano, loro malgrado, dirimpettai in vacanza sull’isola di Ventotene…

 

FERIE D’AGOSTO

regia/director paolo virzì
soggetto/subject francesco bruni, paolo virzì
sceneggiatura /screenplay francesco bruni, paolo virzì
fotografia/cinematographer paolo carnera
montaggio/editing cecilia zanuso
scene / scene design sonia peng
costumi / costume design claudio cordaro
musica / music battista lena
suono / sound dolby
cast/cast laura morante, ennio fantastichini, sabrina ferilli, silvio orlando, teresa saponangelo
genere / genre commedia – comedy
formato originale/original format 35mm – color
durata/running time 104’
paese di produzione/country of production italia / italy
anno di produzione / year of production 1996
produzione/production vittorio e rita cecchi gori
distribuzione/distribution cecchi gori

Due “clan” di vacanzieri: l’uno fa capo al giornalista progressista Sandro Molino, intellettuale, meditativo, snob; l’altro è rappresentato dalla famiglia Mazzalupi, bottegai romaneschi caciaroni e videodipendenti. Si trovano, loro malgrado, dirimpettai in vacanza sull’isola di Ventotene, e devono in qualche modo sopravvivere alla reciproca presenza. Esplode subito l’ostilità, insieme con un disprezzo sdegnoso. Eppure i due stili di vita, sotto la scorza superficiale, non sono così dissimili: tutti sono intimamente scontenti e questo crea la premessa per l’inevitabile riconciliazione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.