PROGRAMMA RICCO E VARIEGATO NELL’ ULTIMA SERATA DI PROIEZIONI

Pomeriggio dedicato alle opere prime quello di ieri 7 luglio.
Alle 17.00 al Maremetraggio Village è avvenuta la presentazione del film “Rockstalghia” di Emanuele Barison e Romeo Toffanetti, alla quale sono intervenuti anche Fernando Vicentini Orgnani e Piero Colussi.
E’ seguita la tavola rotonda dal titolo “Opere prime: quale destino? Alla ricerca dello spettatore perduto”, una riflessione sulle problematiche legate alla produzione e distribuzione di quelle opere prime che troppo spesso non riescono a godere della giusta visibilità presso il grande pubblico.

Sono intervenuti il prof. Carlo Tagliabue (presidente nazionale del Centro Studi Cinematografici), Carlo Brancaleone (Rai Cinema), Donatella Pascucci (Istituto Luce), Giannandrea Pecorelli (produttore, fra gli altri film, di “Notte prima degli esami”), Amedeo Bacigalupo (Nuvola Film) e Roberto Gambacorta (River Film).
Alle 21.00 causa maltempo tutti al cinema Excelsior per assaporare il ricco e variegato programma dell’ ultima serata di proiezioni.
Dopo un breve trailer di presentazione del film “Il giorno più bello” di Massimo Cappelli, ecco l’anteprima più attesa: quella de “La passerella”, cortometraggio di Davide Pettarini vincitore di “Cortoincorso”. Tanti applausi per lui e per tutto il suo staff presente in sala.
E’ seguita poi l’ultima selezione dei corti in gara per le sezioni Maremetraggio e CEI: Alone together di Duccio Chiarini (una storia d’amore finita troppo presto), lotta libera di e con Stefano Viali (un corpo a corpo per sfogare desideri, rabbie e interrogativi), Tutto brilla di Massimo Cappelli (manuale per aspiranti venditori di aspirapolvere) e Eko (quando i ricordi di un brutto passato sembrano non volersene andare).
E’ stata poi la volta dei 2 cortometraggi vincitori del premio Corallino: LA LADRA (Istituto comprensivo “V. Reale” – Villaggio Mosè (AG) ) e CELL – GUM ( Itis “E. Majorana” – Genova)
Per la sezione Ippocampo applausi a non finire per “Mater Natura” di Massimo Andrei, protagonisti Vladimir Luxuria e Maria Pia Calzone: una storia di riscatto sociale, che appartiene a tutti e nella quale gli eventi tragicamente rappresentano l’intelletualità del destino che cambia il corso della vita del protagonista e di tutti i suoi amici.
Questa mattina alle 11.00 il Maremetraggio Village si è riempito di persone, tutte desiderose di ascoltare gli interventi del team di “Mater Natura”: dal regista Massimo Andrei a Vladimir Luxuria e Maria Pia Calzone, per concludere con Umberto Massa, produttore della pellicola.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.