HEAVY PREGNANT

Cosa succede quando un figlio, ancora legato dopo 27 anni alla madre dal cordone ombelicale, si rifiuta di abbandonarla? La satira della pubertà ritardata di un figlio, del suo rifiuto di diventare adulto e dei medici che lo assistono.

 

regia/director piotr levandowsky
sceneggiatura /screenplay
piotr levandowsky, carsten strauch
fotografia/cinematographer
frank lamm
montaggio/editing
daniel olteanu
musica / music
manana khundadze
suono / sound
tilman braun
cast/cast roland silbernagel, cornelia niemann, rainer ewerrien
genere /genre
fiction
formato originale/original format
beta sp – color
durata/running time
9’
anno di produzione/year of production
2003
paese di produzione/country of production
germania – germany
produzione/production
carsten strauch filmproduction & filmakademie baden – dürtten
distribuzione/distribution
kurzfilm agentur hamburg

FESTIVAL INTERNATIONAL DU COURT MÉTRAGE LUXEMBOURG
Milleur Court Metrage International
 

BIOGRAFIA

Piotr Levandowsky è nato nel 1975 a Varsavia. A partire dal 1994 ha studiato in varie università a Varsavia, a Londra e in Germania: all’HfG Offenbach/Main (pre-diploma in Comunicazione Visiva) e all’Accademia del cinema del Baden – Württemberg (pre-diploma in “Film und Medien”). Nel 1996 conclude il tirocinio come tecnico e programmatore EDP e consegue il diploma di grafico a Varsavia.

 

2003 Heavy Pregnant ( corto, short) 2001 Projekt 02 ( corto, short) ; Little Computer People (corto, short); Aromabar: Father (corto, short)

 

SINOSSI

Cosa succede quando un figlio, ancora legato dopo 27 anni alla madre dal cordone ombelicale, si rifiuta di abbandonarla? La satira della pubertà ritardata di un figlio, del suo rifiuto di diventare adulto e dei medici che lo assistono.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.