TRE METRI SOPRA IL CIELO

La diciottenne Babi è una studentessa modello, figlia perfetta e ragazza romantica in attesa del principe azzurro; la scuola, la palestra, gli amici e Pallina, la sua migliore amica riempiono le sue giornate. Step ha diciannove anni, è un tipo violento, passa le sue giornate con un gruppetto di teppisti e con…

TRE METRI SOPRA IL CIELO

regia/director luca lucini
soggetto/subject
dall’ omonimo romanzo di federico moccia
from the novel by federico moccia
sceneggiatura /screenplay
teresa ciabatti, federico moccia, roberto tedeschi
fotografia/cinematographer
manfredo archinto
montaggio/editing
fabrizio rossetti
scene / scene design
marco belluzzi
costumi / costume design
sabina amelia maglia
musica / music
francesco de luca, alessandro forti
suono / sound
antonio barba
cast/cast
riccardo scamarcio, katy louise saunders, mauro meconi, maria chiara augenti, giulia gorietti, claudio bigagli
formato originale/original format
35 mm – color
durata/running time
102’
paese di produzione/country of production
italia / italy
produzione/production
cattleya s.p.a. in collaborazione con warner bros italia
distribuzione/distribution
warner bros italia

BIOGRAFIA

Luca Lucini ha lavorato dal 1993 al 1997 come assistente alla produzione per lo show televisivo “Talking Jazz” di Superior Channel London ed ha diretto video musicali per molti artisti italiani, tra cui Alexia, Edoardo Bennato, Angelo Branduardi, Ligabue, Laura Pausini, Paolo Belli e Vinicio Capossela. Nei due anni successivi ha lavorato come regista free lance realizzando i seguenti spot: “Rai Sat”, “Mtv duello e coniglione” e la campagna “Muller”. Ha firmato la regia ed è stato co-presentatore della trasmissione “Tele-visioni”, che è andata in onda su Canale 5, oltre ad aver diretto i cortometraggi “Urban planer”, “Tutto sotto controllo” ed aver co-prodotto il cortometraggio “Scorpioni” premiato con il Nastro d’Argento. Tra il 1999 ed il 2002 concentra il suo campo d’azione nella pubblicità, dirigendo numerosi spot: Exite”, “Campagna Tim Barca a vela”, “Tim Cesare Cremonini – Vanessa Incontrada e Suore”, “Birra Moretti”, “Kellog’s angeli”, “Sanbitter” e “Calcanet”. Sempre nel 2002, realizza il cortometraggio “Il sorriso di Diana” prodotto da Cattleya e Cinecittà Holding. Il cortometraggio ha proseguito la sua strada da solo, dopo essere stato costola di “Sei come sei”, film composto dai 6 corti che hanno vinto il Premio Cinecittà Digital edizione 2000.
Nel 2003 firma il suo primo lungometraggio “Tre metri sopra il cielo”, tratto dall’omonimo romanzo di Federico Moccia, prodotto da Cattleya e distribuito da Worner Bros Picture Italia.

FILMOGRAFIA

2003 Tre metri sopra il cielo (lungometraggio , feature) 2001 Il sorriso di Diana (corto, short).

SINOSSI

La diciottenne Babi è una studentessa modello, figlia perfetta e ragazza romantica in attesa del principe azzurro; la scuola, la palestra, gli amici e Pallina, la sua migliore amica riempiono le sue giornate. Step ha diciannove anni, è un tipo violento, passa le sue giornate con un gruppetto di teppisti e con il suo amico Pollo ama fare corse clandestine e saccheggiare le case dei suoi coetanei. Pur appartenendo a mondi lontani i due ragazzi casualmente si incontrano, si innamorano e litigano per un anno intero, indimenticabile, non solo per loro ma anche per tutti quelli che li circondano. Step e Babi vivono un rapporto bello e tempestoso, adolescenziale e profondo. Quando i due crescono le loro strade si fanno sempre più divergenti. Sarà la morte di Pollo a dividerli, lasciando all’uno e all’altro un ricordo dolceamaro e indimenticabile.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.