Maremetraggio 2005 – Sezione Ippocampo

Presente al festival di Maremetraggio dal 2003, la sezione Ippocampo è riservata al lungometraggio e a quei registi che hanno esordito sul grande schermo dopo aver avuto un trascorso nell’ambito del corto.

Consapevole delle enormi difficoltà che accompagnano la produzione di film italiani e la loro distribuzione nelle sale, Maremetraggio si propone di dare spazio e visibilità a quelle opere prime che, per mere questioni burocratiche, rischiano di essere escluse dal circuito delle sale cinematografiche e di non essere mai viste dal grande pubblico.
Quest’anno in gara 7 film di altrettanti registi che sono approdati al lungometraggio per la prima volta nel 2004. Ai vincitori andranno i Premi Ippocampo: come Miglior Opera prima, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior lungometraggio del pubblico e il Premio Coraggio al miglior produttore.

 

La giuria che li dovrà giudicare è così composta:

Giorgio Gosetti
Nicole Grimaudo
Carlo Fuscagni
Gianluca Arcopinto
Fabrizio Costa

 

In concorso:
L’Iguana, di Catherine McGilvray. Con Andrea Renzi e Claudia Teixeira.
Mariti in affitto di Ilaria Borrelli Con Maria Grazia Cucinotta e Pierfrancesco Favino.
Ogni volta che te ne vai di Davide Cocchi. Con Fabio De Luigi e Cecilia Dazzi.
Onde di Francesco Fei. Con Anita Caprioli e Ignazio Oliva.
Te lo leggo negli occhi di Valia Santella. Con Stefania Sandrelli, Teresa Saponangelo e Camilla Di Nicola.
Tre metri sopra il cielo di Luca Licini. Con Riccardo Scamarcio e Katy Louise Saunders.
Il silenzio dell’allodola di David Ballerini. Con Ivan Franek, Marco Baliani e Flavio Bucci.
 
 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.