La fotografia

Gli operai newyorchesi ritratti nella famosa fotografia di Meyer del 1932 sono stanchi di essere considerati delle icone, “bloccate” nell’immagine dallo scatto del fotografo. Esprimeranno il loro malumore a diversi personaggi che incontreranno nel corso di una loro giornata-tipo e decideranno a questo punto di organizzare uno scherzo ai danni del fotografo stesso, così da rovinare la sua celeberrima immagine, “sospesa” nel tempo.

 

Regia: Dario Casetti
Sceneggiatura: Riccardo Gallia, Daniela Multari, Dario Casetti
Fotografia: Paolo Acquadro
Suono: Daniele Mosca
Cast: M. Fassina, A. Albertino, G. Travostino, P. Verrastro, I. Gariazzo, A. Biondi, M. Pecchio
Produzione: Giacomo Chiorino, via Trassati, 13814 Pollone (Biella) Italy – Tel. +39-015-2522747
Durata: 10’
Formato: BETACAM
TORINO FILM FESTIVAL

Gli operai newyorchesi ritratti nella famosa fotografia di Meyer del 1932 sono stanchi di essere considerati delle icone, “bloccate” nell’immagine dallo scatto del fotografo. Esprimeranno il loro malumore a diversi personaggi che incontreranno nel corso di una loro giornata-tipo e decideranno a questo punto di organizzare uno scherzo ai danni del fotografo stesso, così da rovinare la sua celeberrima immagine, “sospesa” nel tempo.

Dario Casetti: nato nel 1969 a Vercelli, vive a Biella e nel 1994 si è laureato a Torino in Storia e Critica del Cinema,
discutendo una tesi su Stanley Kubrick. Dal 1997 è docente di questa stessa materia presso l’Università Popolare Subalpina di Biella.

ENGLISH VERSIONThe New York construction workers depicted in the famous photography by Meyer in 1932 are tired of being considered icons. They meet various characters, to whom they express their dissatisfaction at begin “blocked” in the celebrated shot. They decide to ruin forever that disturbing image frozen in time.

Dario Casetti (Vercelli, 1969) lives in Biella. In 1994 he graduated Turin University in Film History and Criticism whit a thesis on Stanley Kubrik. In 1997 he tought film history and criticism at the Università Popolare Subalpina in Biella.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.