I saw the future


François Vautier

Francia / France 2017, 5′

In una distesa oscura che potrebbe essere il cosmo, sentiamo la voce di Arthur C. Clarke, il cui volto appare in lontananza. Questo film è un invito a viaggiare e una crepuscolare forma di poesia da vivere intensamente.


In a dark expanse that could be the cosmos, we hear the voice of Arthur C. Clarke, whose face appears in the distance. This film is an invitation to travel, and a crepuscular form of poetry to be experienced immersively.

sceneggiatura, montaggio / screenplay, editing:

François Vautier

musica / music:

Pascal Bantz

genere / genre:

Sperimentale / Experimental

produzione / production:

DA Prod

distribuzione / distribution:

mk2 films