COME UN UOMO SULLA TERRA

Andrea Segre, Dagmawi Yimer
Italia / Italy 2008, miniDV, 70’

Per la prima volta in un film la voce diretta dei migranti africani sulle modalità in cui la Libia sta operando il controllo dei flussi migratori dall’Africa, per conto e grazie ai finanziamenti di Italia ed Europa.
Un viaggio di dolore e dignità, attraverso il quale Dagmawi Yimer riesce a dare voce alla memoria di sofferenze umane, rispetto alle quali l’Italia e l’Europa hanno responsabilità che non possono rimanere ancora a lungo nascoste.


For the first time in a film, the direct voices of African migrants on the way in which Libya is controlling the fluxes in migration from Africa, in the name of and thanks to financial backing from Italy and Europe.
A journey of grief and dignity, through which Dagmawi Yimer manages to give a voice to the memory of the human suffering for which Italy and Europe are culpable and from which they can no longer hide.

sceneggiatura / screenplay
Andrea Segre, Dagmawi Yimer, Riccardo Biadene

fotografia / cinematographer
Andrea Segre

montaggio / editing
Luca Manes

musica / music
Piccola Bottega Baltazar

tecnico del suono / sound editor
Riccardo Spagnol

genere / genre
Documentario / Documentary

produzione / production
ASINITAS e ZaLab

distribuzione / distribution
ZaLab

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] stelle però sono di casa anche al Cinema Ariston, dove verranno oggi proposti Come un uomo sulla terra per la retrospettiva Andrea Segre alle ore 20:00 seguito dalla Nuova Impronta I Talk Otherwise di […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.