Diario di bordo


Trentacinque gradi, e sentirli tutti: il display rosso in fondo alla Via Battisti non mente, ed è un sabato all’insegna del fuego.Giornata campale per lo staff di Maremetraggio, che si appresta a vivere il suo momento topico, senza aiuti da parte della meteorologia.Maurizio Di Rienzo conduce, nel bianco del Maremetraggio Village, l’incontro “DAL CORTO AL LUNGO : QUALI ESORDI PRODURRE” e la conversazione assume...

Read More

“Cuore e Batticuore”, titolava una nota serie tv giallorosa con Robert Wagner e Stephanie Powers: noi rubiamo la definizione per spiegarvi il mood sentimentale che si vive nei giorni cruciali di un Festival, quando tutto deve funzionare alla perfezione e gli impegni si susseguono a ritmo vorticoso. Venerdì mattina fa caldo – caldissimo, ma gli occhi sono ugualmente tutti puntati sui prestigiosi appuntamenti al...

Read More

Stretti in un abbraccio caloroso e cinefilo, gli spettatori di Maremetraggio 2009 stanno dimostrando il loro interesse pluridirezionale.La fatica e l’impegno del nostro staff vengono quindi ripagati da un sorriso, una stretta di mano, un commento positivo sull’organizzazione.Piccole scintille di buona,serena comunicazione che gratificano chi vive il Festival dal di dentro. Serata calda ma stabile al Giardino Pubblico, dove...

Read More

“Perchè faccio il cinema? Perchè voglio essere amato”(Dario Argento) Amore, amore, una parola così facile da dire, così difficile da dimostrare. Ben venga quindi l’arte, quando ci permette attraverso i suoi molteplici cuori di esistere, ci fa sentire meno soli, ci responsabilizza.Il cinema è un atto d’amore, quindi Maremetraggio partecipa a questa iniziativa “sentimentale” diramando la sua voce il...

Read More

Si chiama scirocco il vento caldo che soffia dal deserto, impedendo la concentrazione e annebbiando i pensieri. Anomalia estiva o sberleffo metereologico, comunque sia persiste ed è compagno di viaggio (insieme alla pioggia) di questa lunga avventuradenominata Maremetraggio 2009. Martedì all’insegna del richiamo sociale e dello sguardo sul dolore umano: in contemporanea alla Casa Circondariale di Trieste ecco due visionida...

Read More

Signori si parte. Il viaggio – reale e metaforico – funziona come certi alianti colorati nei cieli d’estate: occupa il suo spazio in alto aprendo le ali, oppuresi accartoccia su sè stesso, vittima di un vento contrario. In entrambi i casi, lascerà una traccia nella nostra memoria, pulviscolo in ombra pronto a tornare visibile quando meno ce lo aspettiamo. Lunedì sera il nostro viaggio vede come consolle il Teatro...

Read More

Via dalla pazza folla, titolava negli Anni Sessanta un bel film con Julie Christie: era un grido di libertà, di emancipazione vitale. Anche il cinema, a suo modo, libera la mente e fa piazza pulita dei preconcetti. O almeno, questo dovrebbe essere il suo compito. Domenica all’insegna della malinconia: in tv si omaggia Michael Jackson, una fine improvvisa che ci lascia tutti sgomenti, ed anche un po’ più poveri. Per...

Read More