Diario Blu(e)


Titta Cosetta Raccagni

Italia / Italy 2016, HD, 27′

Sono gli anni ’90: la Guerra del Golfo, l’imporsi sulla scena politica italiana della Lega Nord, la scomparsa del Pci, le (dis)avventure dell’Inter. Intanto per radio passa Smells Like Teen Spirit dei Nirvana. Ma se si è adolescenti tutto è tangenziale rispetto al reale cuore delle cose: diventare se stessi. Una trasformazione che coincide con i primi innamoramenti difficili e disperati, per tutti, ma sicuramente di più per chi capisce di non essere conforme a ciò che la società indica come norma. Sessualità, gender, ragazza-ragazzo o…? L’artista Titta Cosetta Raccagni, ripercorrendo la propria autobiografia, restituisce gli umori di un’età disperata, ma anche una pratica forse perduta per sempre. Il diario sentimentale di un coming out e la faticosa scoperta di sé.


It’s the 90’s: The Gulf War, the force of Lega Nord in Italian political scene, the disappearance of the PCI, the (mis)adventures of the Inter. In the meantime Nirvana’s Smells Like Teen Spirit plays on the radio. But if one is a teenager then all this is tangential when compared to the real concern: becoming themselves. This is one transformation that coincides with that first difficult and desperate love, for everyone, but surely more for those who understand that do not conform to what society perceives as the norm. Sexuality, gender, girl-boy or…? The artist Titta Cosetta Raccagni, in retracing her own autobiography, brings back the humour of a desperate age, but also a practice, possibly lost forever. The sentimental diary of a coming out and the tiring discovery of oneself.

sceneggiatura / screenplay

Titta Cosetta Raccagni, Barbara Stimoli

montaggio / editing

Titta Cosetta Raccagni

suono / sound

Francesca De Isabella

cast

Alice Raffaelli

genere / genre

Animazione / Animation

produzione / production

Associazione Culturale Dello Scompiglio